Sistema solare

La luna è il nostro satellite

La luna è il nostro satellite

il luna È l'unico satellite naturale sulla Terra e l'unico corpo del Sistema Solare, oltre al Sole, che possiamo vedere in dettaglio ad occhio nudo o con strumenti semplici.

La Luna riflette la luce solare in modo diverso a seconda di dove si trova nella sua orbita, che determina la fasi lunari. Gira intorno alla Terra e sul suo asse sincronizzato nello stesso periodo: 27 giorni, 7 ore e 43 minuti. Questo ci fa mostrare sempre la stessa faccia.

La Luna descrive la sua orbita attorno alla Terra ad una velocità di 3.700 km / h. e ad una distanza media di 384.403 km, quasi 30 volte il diametro della Terra. Poiché l'orbita non è circolare, la sua dimensione apparente è simile a quella del Sole o, nel punto più lontano, leggermente più piccola. Ciò consente che si verifichino eclissi solari totali e anulari, oltre a quelle parziali.

Come sta la nostra luna?

È molto grande; Non è il satellite più grande del sistema solare, ma il quinto in termini di dimensioni. Ma i quattro più grandi orbitam attorno a pianeti giganti. La nostra Luna ha le dimensioni maggiori rispetto a quella di il tuo pianeta, con un quarto del diametro della Terra.

Sebbene appaia ad occhio nudo, la Luna riflette solo nello spazio circa il 7% della luce che riceve dal Sole. Questo potere di riflessione, o albedo, è simile a quello della polvere di carbone.

Non ha atmosfera o acqua, quindi la superficie lunare non si deteriora nel tempo, se non per l'impatto occasionale di un meteorite. La luna è considerata fossilizzata, una stella morta.

Di seguito sono alcuni Dati lunari:

Dati di baseLa lunaLa terra
Dimensione: raggio equatoriale1.737 km.6.378 km.
Distanza media dalla Terra384.400 km.-
Giorno: periodo di rotazione sull'asse27.32 giorni23.93 ore
Orbita attorno alla Terra27.32 giorni-
Temperatura media della superficie (giorno)107 º C15 º C
Temperatura superficiale media (notte) -153 º C
Gravità superficiale nell'equatore1,62 m / s29,78 m / s2

Esistono diverse teorie che affermano di spiegare l'origine della Luna. Il più accettato, il Teoria del grande impattoDice che si è formato circa 4,5 miliardi di anni fa, quando un oggetto delle dimensioni di Marte si schiantò contro una Terra ancora in formazione. Alcuni resti dell'impatto rimasero in orbita e alla fine formarono il nostro satellite naturale.

L'origine dei crateri lunari è stata discussa per molto tempo. Gli studi dimostrano che la maggior parte era formata da impatti di meteoriti che viaggiano ad alta velocità o piccoli asteroidi, specialmente durante l'era primaria della storia lunare, quando il Sistema solare conteneva ancora molti di questi frammenti.

Tuttavia, alcuni crateri, fessure lunari e cime hanno caratteristiche che sono senza dubbio di origine vulcanica.

Il cratere più grande sul lato visibile è Bailly, 303 km di diametro e 4.260 m di profondità. Il mare più grande è l'Oceanus Procellarum (Ocean of Storms), con un diametro di 2.500 km. Le montagne più alte hanno picchi alti fino a 8.000 m, paragonabili all'Himalaya.

Osservazione ed esplorazione della luna

Le dimensioni della luna, il suo ciclo regolare e il suo cambio di aspetto hanno esercitato un'enorme influenza sulla storia umana, sulla nostra cultura e credenze. Se l'osservazione della posizione solare era all'origine dell'orologio, quella della luna è la base di calendario.

Gli antichi osservatori credevano che le regioni oscure della sua superficie fossero oceani, dandole il nome latino di "cavalla", che ancora usiamo. Le regioni più luminose erano considerate continenti.

Sin dal Rinascimento, i telescopi hanno rivelato numerosi dettagli della superficie lunare e i veicoli spaziali hanno contribuito ancora di più a questa conoscenza. Oggi sappiamo che la Luna ha crateri, catene montuose, pianure o mari, fratture, vette, fessure lunari e raggi.

Il 20 luglio 1969, Neil Armstrong divenne il primo uomo a salire sulla Luna, facendo parte della missione Apollo XI. I progetti lunari hanno raccolto circa 400 kg. di campioni che gli scienziati analizzano.

Scopri di più:
• La teoria del grande impatto sulla formazione della luna
• Storia dell'astronautica: programma Apollo della NASA
• L'esistenza dell'acqua sulla Luna, dimostrata con prove dirette


◄ PrecedenteAvanti ►
I meteoritiFasi lunari ed eclissi