Astronomia

Come facciamo a sapere che l'universo è ANCORA in espansione?

Come facciamo a sapere che l'universo è ANCORA in espansione?

Secondo Hubble le galassie più lontane si stanno allontanando più velocemente, ma poiché la luce ha impiegato miliardi di anni per raggiungerci dovremmo dire che si stavano allontanando più velocemente miliardi di anni fa. Come facciamo a sapere che quelle galassie dove la luce ci sta appena raggiungendo sanno che si stanno ANCORA allontanando del tutto... figuriamoci più velocemente?


Non lo sappiamo. Questa è una cosa deprimente che mi fa, almeno, sentire così piccolo. L'unica cosa che possiamo presumere è che se una volta stavano accelerando così velocemente, probabilmente lo faranno ancora (anche più velocemente), ma ovviamente non possiamo essere sicuri che sia successo qualcosa.

È così con tutte le lunghe distanze dell'universo. Come facciamo a sapere se Proxima Centauri (4,2 anni luce di distanza) è morto/esploso? Aspettiamo, 4,2 anni.


Penso che tu sollevi un punto interessante che di solito viene sorvolato, ed è davvero una questione di cosmologia (dato che riguarda le azioni su larga scala dell'universo). E penso che la risposta migliore sia che assumiamo che l'universo sia 1) isotropo e 2) omogeneo, il che significa che se l'universo stesso ha qualche proprietà da qualche parte, allora ce l'ha essenzialmente ovunque. Queste assunzioni cosmologiche, note come Principio Cosmologico, sono molto ben motivate: vedi per esempio qui, che spiega che finora gli esperimenti su larga scala giustificano le assunzioni.

Quindi, in verità, non lo facciamo conoscere nel senso che so che ore sono sul mio orologio da polso; piuttosto, noi conoscere nel senso che so che il sole sorgerà di nuovo domani - è un'ipotesi ben verificata sulle azioni della natura.