Sistema solare

Attività solare

Attività solare

il attività solare Si manifesta e può essere osservato in vari modi: macchie, protuberanze o bagliori e vento solare.

Il sole è una stella attiva. Come tutte le stelle, consuma la materia e produce energia. Ma questa esplosione di energia varia a seconda delle aree e anche nel tempo. Come e perché succede?

Le macchie solari

Le macchie solari hanno una parte centrale scura nota come umbra, circondato da una regione più chiara chiamata penombra. Le macchie solari sono scure poiché sono più fredde della fotosfera circostante.

I punti sono il luogo in cui sono concentrati forti campi magnetici. Il motivo per cui le macchie solari sono fredde non è ancora compreso, ma una possibilità è che il campo magnetico nei punti non permetta la convezione sotto di loro.

il le macchie solari Di solito crescono e durano da diversi giorni a diversi mesi. Le osservazioni sulle macchie solari hanno rivelato per la prima volta che il Sole ruota per un periodo di 27 giorni (visto dalla Terra).

Il numero di macchie solari sul Sole non è costante e cambia in un periodo di 11 anni noto come ciclo solare. L'attività solare è direttamente correlata a questo ciclo.

Dossi solari

Le protuberanze solari sono enormi getti di gas caldo espulsi dalla superficie del Sole, che si estendono per molte migliaia di chilometri. I razzi più grandi possono durare diversi mesi.

Il campo magnetico del Sole devia alcuni dossi che formano un arco gigantesco. Sono prodotti nella cromosfera che è di circa 100.000 gradi.

Le protuberanze del sole sono fenomeni spettacolari. Appaiono nel limbo del Sole come nuvole fiammeggianti nell'atmosfera superiore e nella corona inferiore e sono formate da nuvole di materia a una temperatura più bassa e una densità maggiore rispetto all'ambiente circostante.

Le temperature nella sua parte centrale sono circa un centesimo della temperatura della corona, mentre la sua densità è circa 100 volte quella della corona ambientale. Pertanto, la pressione del gas all'interno di una protuberanza è approssimativamente uguale a quella dell'ambiente circostante.

Vento solare

Il vento solare è un flusso di particelle cariche, principalmente protoni ed elettroni, che fuoriescono dall'atmosfera esterna del sole ad alta velocità e penetrano nel sistema solare.

Alcune di queste particelle cariche sono intrappolate nel campo magnetico terrestre a spirale lungo le linee di forza dall'uno all'altro polo magnetico. Le aurore settentrionali e meridionali sono il risultato delle interazioni di queste particelle con le molecole d'aria.

La velocità del vento solare è di circa 400 chilometri al secondo vicino all'orbita terrestre. Il punto in cui si trova il vento solare che proviene da altre stelle si chiama eliopausa ed è il limite teorico del sistema solare. Si trova a circa 110 UA dal Sole. Lo spazio entro il limite dell'eliopausa, contenente il Sole e il sistema solare, è chiamato eliosfera.

◄ PrecedenteAvanti ►
Struttura e composizione del soleI pianeti