Foto del sole

Mercurio da vicino. Il sole, mercurio e Venere

Mercurio da vicino. Il sole, mercurio e Venere

Il mercurio è il pianeta più vicino al Sole. È un po 'più grande della Luna. Le temperature a mezzogiorno salgono a 370º C. Ma poiché a malapena ha un'atmosfera che intrappola il calore, di notte le temperature scendono a quasi 185 gradi sotto lo zero. La superficie di Mercurio è coperta da crateri, canyon e alte scarpate.

Nel 1991, gli astronomi hanno scoperto che, nonostante il caldo, Mercurio può avere piccole regioni di ghiaccio ai suoi poli nord e sud. Il ghiaccio si trova all'interno di crateri profondi, il cui terreno è sempre all'ombra, quindi il sole non può sciogliere il ghiaccio. Il mercurio è un pianeta denso e roccioso. È probabile che il suo nucleo sia composto da ferro e nichel. Girando sul suo asse, il ferro nel nucleo può generare un debole campo magnetico attorno a Mercurio.

Per molti anni si credeva che ci fosse un lato di Mercurio che affrontava sempre il Sole. Ma nel 1965, gli astronomi scoprirono che Mercurio faceva tre giri completi sul suo asse ogni due orbite attorno al Sole. A causa di questo movimento, vediamo lo stesso lato di mercurio ogni volta che il pianeta è a una distanza minima dalla Terra. Solo un veicolo spaziale, il Mariner 10, ha visitato Mercurio. Passò tre volte vicino al pianeta nel 1974 e nel 1975. Scattò metà della superficie del pianeta, misurò la temperatura e scoprì un debole campo magnetico.

Se Mercurio ha mai avuto un'atmosfera, è da tempo fuggito nello spazio a causa del calore del vicino Sole. Non c'è aria, acqua e nulla può crescere sulla superficie del pianeta. Gli astronauti avrebbero bisogno di una protezione molto forte contro il calore e le forti radiazioni del Sole. Ma i semi voluminosi si sentirebbero molto leggeri perché la gravità superficiale di Mercurio è solo un terzo di quella terrestre.

◄ PrecedenteAvanti ►
Superficie del mercurioCinque foto di Venere
Album: foto della galleria del sistema solare: The Sun, Mercury and Venus

Video: Mercurio (Settembre 2020).