Universo

Esopianeta Kepler 20e. Pianeti extrasolari

Esopianeta Kepler 20e. Pianeti extrasolari

Con il nome di Keplero 20e, viene designato il primo pianeta di dimensioni inferiori alla Terra. Il raggio di Keplero 20e è 0,87 volte quello del nostro pianeta, essendo persino più piccolo del pianeta Venere. Keplero 20e completa un'orbita in sei giorni e il suo sole è abbastanza simile al nostro.

Kepler 20e si trova a 1.000 anni luce di distanza nella costellazione della Lira. La sua superficie è rocciosa e non ha atmosfera. È stato scoperto nel 2011 ed è vicino a Keplero 20f in orbita attorno a una stella lontana, Keplero 20.

Keplero 20e e Keplero 20f sono i due pianeti più piccoli mai rilevati finora nell'orbita di una stella simile al Sole. Le loro elevate temperature superficiali, rispettivamente di 815 e 426 gradi, impediscono le forme di vita abitative, almeno La conosciamo.

La composizione di Kepler 20e è molto simile a quella della Terra. Si stima che, con un raggio simile, è formato dal 32 percento di ferro, che è concentrato nei suoi nuclei e dal 68 percento di silicati nei suoi mantelli.

I ricercatori hanno studiato i dati raccolti dal telescopio spaziale Kepler per 670 giorni. In questo periodo di tempo sono stati registrati periodicamente fino a cinque segnali stradali nella stella Keplero 20. Ogni segnale corrisponde al passaggio di un oggetto tra la stella e noi, il che si traduce in una diminuzione della sua luminosità e rivela l'esistenza di Un nuovo pianeta

◄ PrecedenteAvanti ►
Exoplanet Gliese 667CcGliese 581d esopianeta
Album: Foto della Galleria dell'Universo: pianeti extrasolari

Video: Acqua sull'esopianeta K2-18b (Luglio 2020).