Astronomia

Il crepuscolo astronomico si vede sempre quando il sole è a 18 gradi sotto l'orizzonte?

Il crepuscolo astronomico si vede sempre quando il sole è a 18 gradi sotto l'orizzonte?

Il crepuscolo astronomico si vede sempre quando il sole è a 18 gradi sotto l'orizzonte o ci sono altri fattori che possono influenzarlo?


È la definizione stessa di crepuscolo astronomico.

Il crepuscolo civile è quando il sole è di 6° sotto l'orizzonte.

Il crepuscolo nautico è a 12°.

Il crepuscolo astronomico è a 18°.

Questi sono definiti anche dalle attività. Il crepuscolo civile è il periodo successivo al tramonto in cui è ancora abbastanza luminoso all'esterno per praticare la maggior parte delle attività. Il crepuscolo nautico è quando è abbastanza buio da vedere almeno alcune stelle, in modo che i marinai possano usarle per la stima. Infine, il crepuscolo astronomico è quando il cielo è più scuro.


Questi valori sono definizioni convenienti piuttosto che descrizioni di una condizione osservabile.

Quindi crepuscolo astronomico è definito essere quando il sole è tra i 12 ei 18 gradi sotto l'orizzonte. Non succede nulla di speciale quando il sole si sposta da 11.999 gradi a 12 gradi e non succede nulla di speciale quando il sole si sposta da 17.999 a 18 gradi.

Quindi il crepuscolo astronomico non è qualcosa che si vede. Non è un osservabile. Ma è generalmente il caso che quando il sole è di 18 gradi sotto l'orizzonte, il cielo è quasi scuro come sta per diventare.

Chiaramente dopo che il sole tramonta, il cielo diventa gradualmente sempre più scuro. È un processo continuo. È conveniente per gli umani suddividere questo continuum in blocchi, ed è conveniente per gli umani farlo usando la posizione del sole. Non c'è niente di più profondo di 18 gradi.


Le preghiere quotidiane sono parte integrante della vita di un musulmano. Per adempiere al loro obbligo religioso, è importante che tutti i musulmani conoscano i tempi delle preghiere quotidiane. Per conoscere gli orari di zuhr e maghrib le preghiere non sono mai state un problema se non conoscere i tempi di subh la preghiera non è stata facile.

In precedenza, i musulmani erano soliti fare affidamento sul mu'azzin delle moschee del loro quartiere che utilizzerebbero principalmente i sensi visivi per determinare l'ora del subh preghiera. Anche adesso, i musulmani che vivono nei paesi musulmani fanno lo stesso.

Tuttavia, i musulmani in Occidente sono privati ​​dei benefici delle moschee di quartiere e dei loro azan. Pertanto, hanno elaborato un orario che può essere utilizzato da tutti i musulmani nelle loro case.

Nella preparazione di un orario di preghiera, è facile trovare i tempi di zuhr e maghrib preghiere da qualsiasi osservatorio o istituzione astronomica: si può facilmente chiedere all'istituto scientifico gli orari di “mezzogiorno” e “tramonto” perché le definizioni di “mezzogiorno” e “tramonto” sono di dominio pubblico.

Il difficile sorge nel determinare il tempo per subh (alba) preghiera. Come si definisce "subh" o "fajr” per l'astronomo o scienziato occidentale? Come spieghi la differenza tra l'alba “falsa” e l'alba “vera”?

In questo articolo, con l'aiuto di Allah subhanahu wa ta'ala, intendo discutere la definizione di alba e vedere come possiamo metterla in relazione con le classificazioni scientifiche esistenti dei crepuscoli e dell'alba.


Riassumendo l'orario della preghiera di 18 gradi

Nel corso degli anni abbiamo pubblicato numerosi articoli sul tema dell'inizio del tempo di Fajr e 'Ishā' durante i periodi estivi per le città del nord Europa colpite da un fenomeno chiamato Persistent Twilight quando i segni fisici di Fajr e ʿIshā non compaiono più per un periodo da pochi giorni a settimane. Questo articolo è un breve riassunto con alcuni ulteriori chiarimenti su quello che apparentemente è diventato un argomento piuttosto complicato per i masājid e le loro congregazioni.

L'importanza della Preghiera è qualcosa che i Giuristi dell'Islam in tutte le epoche non hanno mai preso alla leggera, perché è davvero la prima cosa di cui saremo tenuti a rendere conto nel Giorno del Resoconto.

Il Messaggero di Allāh (sall Allāhu ʿalayhi wa sallam) disse:

“Il primo atto di cui il servo dovrà rendere conto nel Giorno del Giudizio è la preghiera. Se è buono, avrà successo e sarà salvo, ma se non è buono, sarà degli sfortunati e dei miseri».[1]

È in questa luce che dobbiamo considerare attentamente il tempo per le nostre preghiere e l'inizio del nostro digiuno.

L'orario di Hizbul 'Ulamā' è stato adottato da un certo numero di moschee in tutto il Regno Unito, incluso il recente 'Orario di preghiera unificato per Londra' adottato dalla Moschea di East London, dalla Moschea di Regents Park e da molte altre grandi moschee. Il fatto che queste organizzazioni abbiano cercato di unire la comunità musulmana è una questione estremamente lodevole, anzi l'unità è uno dei fattori più importanti che porta al rafforzamento della comunità musulmana e li elogio per la loro sincerità. Tuttavia, va notato che questo calendario ha adottato tempi che sono in opposizione a praticamente tutti i maggiori consigli di fiqh di tutto il mondo musulmano dal Nord America, attraverso il Medio Oriente e il subcontinente indiano. A causa dell'adozione di questo calendario da parte di molte moschee e della realtà che il tempo molto precedente per Fajr lo rende apparentemente più difficile, c'è una sensazione generale che questo calendario sia la norma e ciò che è stato concordato dalla maggioranza dei giuristi sia in realtà anormale e non può essere vero.

Poiché il digiuno è un culto molto privato tra l'adoratore e il Suo Signore, l'obbligo individuale di una persona di assicurarsi di digiunare nei momenti giusti è ancora più importante.

Allāh (subḥānahu wa taʿālā) dice: "Il digiuno (Sawm) è per Me e io lo ricompenserò".[2]

Quindi, affidarsi semplicemente alla decisione dell'Imām in questa materia non rimuove l'onere per l'individuo. Credere che questa questione possa essere lasciata al masjid a decidere è un approccio scorretto da avere e noi musulmani dovremmo esercitare un po' più di cura e preoccupazione riguardo al nostro culto personale, anche se ci consideriamo laici. Come Allāh (subḥānahu wa taʿālā) si rivolge ai laici con questa linea guida coranica:

“O voi che avete creduto, obbedite ad Allah e obbedite al Messaggero ea coloro che hanno autorità tra voi. E se non sei d'accordo su qualcosa, riferiscilo ad Allah e al Messaggero, se dovresti credere in Allah e nell'Ultimo Giorno. Questo è il [modo] migliore e il miglior risultato”.[3]

Sebbene la maggior parte degli studiosi sia d'accordo su entrambi i segni shar' dati nel testo divino riguardo all'inizio del Fajr, non sono d'accordo su come interpretare i segni shar' come veri e propri fenomeni astronomici. La concettualizzazione di questo fenomeno astronomico può essere difficile per molti di noi e ancor di più nelle aree in cui il fenomeno sembra crollare a causa della posizione settentrionale di molte città del Nord Europa. Ma con questo in mente, è importante che gli individui e il loro masājid considerino quanto segue prima di decidere quale sia il calendario corretto e in particolare nel proteggere i loro digiuni.

Hai bisogno del tuo personale Ramadan Orario?

Si prega di considerare i seguenti punti:

1. L'opinione di 18 gradi è l'opinione sostenuta dalla stragrande maggioranza dei consigli maggiori Fiqh dal Nord America fino al subcontinente indiano. Questa posizione che può significare tempi di inizio del Fajr molto anticipati nel Nord Europa durante l'estate è stata una posizione non solo mantenuta in tempi recenti ma nel corso dei secoli. In tempi recenti, l'angolo inferiore di 15 gradi, detenuto notoriamente dal Consiglio Fiqh della Società islamica del Nord America, è stato cambiato a 17,5 gradi nel settembre 2011, questo significa che la determinazione per Fajr è praticamente uniforme in tutto il mondo.

* ISNA ha tradizionalmente tenuto l'ultimo tempo Fajr a causa di un angolo adottato di 15 gradi. Ma nel settembre 2011 hanno rivisto la loro posizione a 17,5 gradi che è più o meno in linea con il resto del mondo. [4]

** È stato ampiamente attribuito a loro di mantenere la posizione di 19 gradi che è anche prima Fajr o una posizione di 90 minuti dopo Maghrib per 'Isha. Sebbene nell'utilizzo del calcolo di 18 gradi i tempi per Fajr siano praticamente gli stessi alla Mecca, il che indica che la posizione di 90 minuti è in effetti la stessa di 18 gradi e grazie alla sua posizione equatoriale questo non cambia molto durante l'anno.

2. Alcuni di coloro che hanno travisato la posizione dei 18 gradi hanno affermato che si tratta di un angolo ottenuto dagli astronomi utilizzando una definizione errata di ciò che è Fajr. Dicono che 18 gradi sono rappresentativi del crepuscolo astronomico che è effettivamente l'oscurità totale e questo non è Fajr. La realtà è che l'angolo non è stato deciso leggendo definizioni fatte dagli astronomi ma è stato fatto effettuando osservazioni (Mushāhada) i cui tempi sono stati poi tradotti in un angolo che permettesse alle persone in qualsiasi luogo di determinare facilmente i loro tempi di preghiera. Allo stesso modo anche gli orari di Hizbul Ulama/Orari di preghiera unificati non hanno osservazioni per ogni singola località ma piuttosto hanno fatto alcune osservazioni e poi hanno calcolato il resto per estrapolazione.

Va inoltre notato che l'orario di Hizbul Ulama/Preghiera unificata, quando progettato al contrario, produce tempi che riflettono più da vicino con un angolo di 12 gradi o anche meno. Non solo questo è un importante allontanamento da tutti gli altri consigli maggiori di Fiqh. Quando si osservano i fenomeni astronomici relativi ai 12 gradi descritti dagli astronomi, questa è una descrizione ancora più improbabile che si adatti alla descrizione shar'ī per Fajr. Questa strana posizione fa sì che le persone inizino il digiuno a volte 2,5 ore dopo la posizione standard.

La questione per l'inizio dei nostri tempi di digiuno/Fajr non era basata su una descrizione astronomica come viene comunemente fraintesa. Piuttosto, sono state fatte osservazioni in tutto il mondo e anche attraverso secoli i cui tempi erano allora legati all'angolo del Sole sotto l'orizzonte. La stragrande maggioranza corrispondente a 18 gradi. Questo ha quindi impostato la piattaforma per gli astronomi per produrre metodi per calcolare il tempo per Fajr ovunque si trovasse una persona o una moschea nel mondo. Quindi il metodo dei 18 gradi è chiaramente basato su osservazioni e da studiosi che certamente conoscevano la distinzione tra il falso Fajr (al-Fajr al-Mustatīl) e il vero Fajr (al-Subh al-Sādiq).

3. Il ragionamento secondo cui dovremmo basarci solo sull'osservazione fisica (Mushāhadah) e che il calcolo non proviene dalla sunnah è stato ampiamente discusso e per evitare di ripetere questa discussione, menzioneremo solo due punti. Il primo è che in molti luoghi, a causa delle condizioni meteorologiche avverse, della debolezza della vista e persino della mancanza di persone che sappiano interpretare l'effettivo segno shar', potrebbe non essere possibile che ci sia un'osservazione fisica per ogni giorno. Quindi la Sunnah consente di stimare attraverso l'estrapolazione del tempo da un giorno precedente attraverso il calcolo. Come Allāh (subḥānahu wa taʿālā) dice a proposito dei tempi di preghiera:

“Esegui As-Salāt (Iqāmat-as-Salāt) da mezzogiorno fino all'oscurità della notte (cioè le preghiere Dhuhr, ʿAsr, Maghrib e 'Ishā'), e recita il Corano all'alba (cioè il Mattino Preghiera). In verità, la recita del Corano all'alba è testimoniata”. [5]

Questo versetto stabilisce che i tempi di preghiera sono legati a fenomeni astronomici reali piuttosto che vederla ad occhio nudo, in contrasto con il ḥadῑth relativo all'inizio del Ramadān che è legato alla nozione di avvistare fisicamente la luna e non dipende dalle realtà astronomiche. Il Profeta (sall Allāhu ʿalayhi wa sallam) disse:

“Digiuna quando vedi la luna e smetti di digiunare quando vedi la luna.”[6]

È opinione comune degli studiosi musulmani classici che i calcoli astronomici non possano essere usati come un sostituto per l'avvistamento della luna (per il Ramadān) ad occhio nudo. Questa è la differenza tra l'avvistamento della luna, necessario per confermare l'inizio del mese di Ramadān o Hajj, e l'avvistamento del crepuscolo che viene utilizzato per decidere i tempi di preghiera.

In sintesi, speriamo che tutti capiscano che l'orario di Hizbul Ulama / Preghiera unificata è in realtà una deviazione dalla norma. Poiché va contro la stragrande maggioranza, dobbiamo considerare prima personalmente e poi comunitariamente quale orario seguire poiché in questi mesi estivi ci sono oltre 2,5 ore di differenza tra l'inizio del Fajr e quindi l'ora in cui iniziamo il digiuno. Questo non è il caso di prendere la posizione più facile e ciò che alcune persone chiamano "acquisto di fatwa", ma ricordando che la nostra preghiera è la prima cosa di cui ci sarà reso conto e che il digiuno è un culto privato molto personale tra nostro Signore e noi stessi e vorremmo non comprometterlo specialmente nel mese più propizio, il Ramadan.

Come ultimo punto da menzionare come chiarimento su come vengono calcolati i tempi di Fajr, durante i giorni di crepuscolo persistente, su Islam21c.com e su Muwaqqit. com, entrambi hanno siti Web che forniscono orari e app per smartphone.

Siamo tutti consapevoli in estate, più a nord viaggiamo, più lungo diventa il giorno e più corta diventa la notte. Il tempo e la distanza percorsa dal Sole sotto l'orizzonte diventano sempre più brevi man mano che ci si sposta a nord. Se comprendiamo che il segno shar'ī’ che indica l'apparizione di Fajr si verifica quando il Sole si trova a circa 18 gradi sotto l'orizzonte. Poi arriva un punto nell'emisfero settentrionale che include il Regno Unito e altri paesi dell'Europa settentrionale in cui il Sole per un breve periodo di tempo in estate alla fine non scende sotto i 18 gradi e rimane al di sopra di questo punto. Che cosa vuol dire?

Questo dà origine al fenomeno noto come Persistent Twilight, in cui il cielo non diventa mai completamente scuro e c'è un rossore nel cielo per tutta la notte. Quindi il segno che tradizionalmente cercheremmo per indicare l'inizio di Fajr non appare mai. Questo fenomeno si verifica per circa 2 mesi durante l'estate in alcune parti delle isole britanniche e si allunga man mano che si viaggia verso nord.

Alla luce di questo fenomeno, abbiamo stabilito che durante questo periodo in cui non possiamo vedere visibilmente il segno shar'ī di Fajr, determiniamo Fajr usando ciò che è noto come mezzanotte solare. La mezzanotte solare è il punto più basso che il Sole raggiunge sotto l'orizzonte. La logica dietro questo è che da questo punto in avanti, cioè questo momento nel tempo. Il sole inizia a sorgere e la luce nel cielo inizia a schiarirsi per la prima volta nella notte. È questa volta che abbiamo deciso di essere l'inizio del Fajr e il momento in cui iniziamo a digiunare.

Un certo numero di primi giuristi che erano famosi astronomi calcolarono esplicitamente la latitudine delle terre che avrebbero sperimentato il crepuscolo persistente e spiegarono che l'alba si sarebbe verificata alla mezzanotte solare.

Quṭb al-Dīn al-Shīrazī (raḥimahu Allāhu), giurista shāfinin del IX secolo, esperto astronomo ed eclettico, dice:

“Dove la latitudine è 48,5°… shafaq (il crepuscolo del Maghrib) sarà collegato all'alba … È classificato come mattino finché il sole è a est e sarà classificato come shafaq finché il il sole è a occidente». [7]

ʿAbd al-ʿAlī al-Barjandī (raḥimahu Allāhu), giurista ed esperto astronomo Ḥanafī del X secolo, afferma:

“Quando la latitudine supera i 48,5°, alba e shafaq si intrecciano come menzionato nei libri ma è chiaro che quando il sole è a ovest è classificato come shafaq e quando è a est è classificato come alba”. [8]

Per ulteriori informazioni e discussioni più dettagliate, inclusa la metodologia impiegata da noi per calcolare i tempi di preghiera soprattutto in estate quando i segni del Fajr scompaiono, si prega di fare riferimento a questi articoli precedentemente pubblicati:


  • La sovrapposizione di trasparenza ha un grande cerchio esterno con il Tempo Universale (vedi sotto) segnato su di esso. L'insieme dei cerchi concentrici più piccoli sono cerchi di altitudine sopra l'orizzonte (che è il più esterno di questi cerchi). Rappresenta la parte di cielo che puoi vedere dalla tua latitudine. La linea pesante è il limite per l'altitudine = 18 gradi (quando il sole raggiunge questo limite è l'inizio o la fine del crepuscolo). Il cerchio decentrato è il percorso del sole attraverso l'anno dell'eclittica. La linea verticale che passa per i cerchi di altitudine rappresenta il meridiano, la linea immaginaria che passa per lo zenit (direttamente sopra la testa) e il polo nord celeste (un'estensione del polo nord terrestre nel cielo).

    Selezionare una data e un'ora locale, quindi convertire l'ora locale in UT (ricordarsi di utilizzare un orologio a 24 ore).

    L'aumento è definito come quando un oggetto passa sopra gli zero gradi di elevazione (sebbene se ci sono montagne o altri ostacoli sul tuo orizzonte puoi impostare il limite di elevazione per salire a un numero arbitrario).

    Seleziona una stella che puoi identificare sulla mappa stellare sull'inserto. Trova questa stella nel cielo.

    Ruota l'inserto finché le stelle all'interno del cerchio dell'orizzonte corrispondono più o meno al cielo che vedi.

    L'eclittica è definita come il percorso della Terra intorno al sole, o visto dalla Terra, il percorso del sole attraverso il cielo proiettato sulle stelle. Questo viene disegnato come l'ellisse fuori centro su entrambi i lati dell'inserto. Puoi tracciare la posizione del sole lungo questo, per stimare dove si trova il sole in un dato momento (puoi cercarli tu stesso nella rivista Sky & Telescope).


Skywatching estivo: le notti al crepuscolo di luglio

Il 21 giugno, il giorno del solstizio d'estate settentrionale, è stato salutato da gran parte dei media mainstream come "il giorno più lungo dell'anno". Ma sono sempre stato dell'opinione che questo termine sia in qualche modo fuorviante.

In realtà, il giorno più lungo dell'anno arriva la prima domenica di novembre, quando riportiamo indietro i nostri orologi di un'ora alle 2 del mattino per tenere conto della fine dell'ora legale e tornare all'ora solare. In virtù della regolazione dei nostri orologi indietro di un'ora, rendiamo la giornata lunga 25 ore.

Un modo molto migliore per definire il solstizio d'estate sarebbe dire che questo è il giorno con "il periodo più lungo di luce del giorno". Eppure anche qui probabilmente ci imbatteremmo in un'interpretazione errata. Per la maggior parte delle località del centro-nord a circa 40 gradi di latitudine nord, il sole è sopra l'orizzonte per circa 15 ore in questo giorno. [Solstizi ed equinozi della Terra (Infografica)]

Ciò potrebbe indurre alcuni a dire che al momento del solstizio d'estate ci sono 15 ore di giorno e 9 ore di notte. Non vero!

La zona del crepuscolo

Quando il sole è sotto l'orizzonte, ciò che sperimentiamo non è sempre necessariamente ciò che si potrebbe chiamare "notte". In effetti, esiste un periodo chiamato crepuscolo, che si verifica appena prima dell'alba e subito dopo il tramonto.Il bagliore che vediamo nel cielo prima dell'alba che siamo venuti a chiamare "alba" l'intervallo subito dopo il tramonto è ciò che chiamiamo "tramonto".

Il motivo per cui abbiamo il crepuscolo è che il sole illumina l'atmosfera terrestre per un po' prima di sorgere e dopo il tramonto. Le previsioni del crepuscolo astronomico nella maggior parte degli almanacchi si basano sulla regola che il tramonto finisce (o inizia l'alba) quando il centro del disco solare è 18 gradi sotto l'orizzonte - una misurazione standard che risale al tempo di Claudio Tolomeo, intorno al 130 d.C.!

Quella cifra di 18 gradi si riferisce alla fine del crepuscolo astronomico, quando il cielo è completamente buio, la notte. In questo particolare periodo dell'anno alle latitudini medio-settentrionali (circa 40 gradi nord), il crepuscolo può durare due ore. Quindi da due ore prima dell'alba a due ore dopo il tramonto, il cielo non è completamente buio, il che significa che ciò che chiamiamo "notte" dura davvero solo circa cinque ore. [Spot Planets and a Meteor Shower: luglio 2014 Skywatching Video]

Diverse definizioni di crepuscolo

Ci sono altre due forme di crepuscolo oltre al crepuscolo astronomico.

Il crepuscolo nautico è quando il centro del sole si trova 12 gradi sotto l'orizzonte e sono visibili solo i contorni generali o vaghi degli oggetti. Questo è il punto in cui l'orizzonte diventa difficile da percepire (la sera) o inizia a essere distinguibile (al mattino).

Il termine risale ai tempi in cui i velieri navigavano utilizzando le stelle. Infatti, all'inizio o alla fine del crepuscolo nautico, molte delle stelle più luminose - quelle di 1a e 2a magnitudine - sono visibili ad occhio nudo.

Il crepuscolo civile, d'altra parte, è quando il centro del sole si trova 6 gradi sotto l'orizzonte. In questo momento, c'è abbastanza luce perché gli oggetti siano chiaramente distinguibili. Le attività all'aperto possono iniziare (alba) o terminare (tramonto) senza illuminazione artificiale.

Crepuscolo civile è la definizione di crepuscolo più utilizzata dal grande pubblico. In alcuni giornali, ad esempio, potresti vedere un'annotazione sulla pagina del tempo: "Accendi le luci", che si riferisce alla fine del crepuscolo civile quando i conducenti devono accendere i fari.

Nessuna notte a tutti

Il crepuscolo dura ancora più a lungo alle latitudini più settentrionali. Quando si raggiungono i 49 gradi nord (la città canadese di Winnipeg, per esempio), il crepuscolo astronomico non finisce affatto nel periodo del solstizio d'estate. E nelle parti settentrionali dell'Eurasia e del Nord America, il crepuscolo luminoso può durare per gran parte della notte.

Da Glasgow, in Scozia, per esempio (55,9 gradi di latitudine), il crepuscolo astronomico persiste per tutta la notte dal 6 maggio al 7 agosto e il crepuscolo nautico dura dal 4 giugno al 9 luglio. E dirigendosi a nord di 60 gradi di latitudine, il crepuscolo civile permane per tutta la notte. (a volte indicato come "notti bianche").

A nord del Circolo Polare Artico (latitudine 66,5 gradi), il sole rimane sopra l'orizzonte per 24 ore al solstizio d'estate, raggiungendo il suo punto più alto a mezzogiorno locale, e poi sembra sfiorare appena sopra l'orizzonte settentrionale a mezzanotte - il cosiddetto "sole di mezzanotte"

In questo periodo dell'anno, le parti più settentrionali di Norvegia, Svezia e Finlandia stanno sperimentando questo effetto. Nel nord del Canada, un luogo dove si può vedere il sole di mezzanotte è il piccolo villaggio Inuit di Resolute, sull'isola di Cornwallis. È stato detto che "Resolute non è la fine del mondo, ma puoi vederlo da qui"

Sede di circa 215 persone e 110 case, Resolute è anche conosciuta come "Qausuittug"("luogo senza alba"). In effetti, il sole splende per 24 ore al giorno dal 29 aprile al 13 agosto.

Notti tropicali

La lunghezza del crepuscolo dipende da quanto tempo impiega il sole a scendere di 18 gradi sotto l'orizzonte. All'equatore, dove questo movimento è perpendicolare all'orizzonte, il crepuscolo dura solo 75 minuti.

Ecco perché le persone che vivono nei climi settentrionali di solito sono sorprese da quanto velocemente fa buio in questo periodo dell'anno quando si avventurano a sud per una vacanza tropicale.

Dove vivono, una certa luce percettibile nella parte occidentale del cielo potrebbe persistere per due o più ore dopo il tramonto, ma dall'America Centrale e dai Caraibi, il cielo a tutti gli effetti è già diventato piuttosto scuro solo un'ora circa dopo tramonto.


Ufficio Almanacco Nautico HM: Miscellanea

Il crepuscolo è il tempo che precede l'alba e dopo il tramonto quando il cielo è parzialmente illuminato. Nelle regioni polari il crepuscolo può persistere per lunghi periodi quando il Sole è sotto l'orizzonte per lunghi periodi di tempo. Una definizione di alba e tramonto è un utile punto di partenza in questa descrizione del crepuscolo.

L'alba e il tramonto sono considerati i tempi in cui l'apparente lembo superiore del Sole si trova sull'orizzonte (astronomico). Per i nostri scopi, vengono calcolati calcolando quando la distanza zenitale del centro del disco solare è 90° 50′, adottando 34′ per la rifrazione orizzontale e 16′ per il semidiametro del Sole.

Il termine depressione può essere utilizzato anche nel contesto della posizione di un oggetto rispetto all'orizzonte. La depressione di un oggetto è la sua distanza angolare sotto l'orizzonte, cioè la distanza zenitale dell'oggetto meno 90°. Quindi, la depressione del centro del disco solare al tramonto è 50′.

Ai fini di questa discussione, un riferimento al solstizio d'estate significa il solstizio d'estate dell'emisfero settentrionale che si svolge il o intorno al 21 giugno.

L'Almanacco Astronomico tabula i seguenti orari del crepuscolo oltre agli orari dell'alba e del tramonto.

    Inizio crepuscolo civile mattutino / Fine crepuscolo civile serale.

L'inizio del crepuscolo civile mattutino e la fine del crepuscolo civile serale si verificano quando la distanza zenitale del centro del disco solare è 96°.

Per le latitudini a nord di circa 60.5° a nord, il crepuscolo civile non si verificherà intorno al solstizio d'estate. Il crepuscolo civile si verifica tutto l'anno per quasi tutto il Regno Unito ad eccezione delle parti più settentrionali delle Isole Shetland, ad es. Yell, Fetlar, Unst e la parte settentrionale del continente. Ad esempio, il crepuscolo civile non si verifica a Norwick su Unst tra il 13 e il 29 giugno.

L'inizio del crepuscolo nautico mattutino e la fine del crepuscolo nautico serale si verificano quando la distanza zenitale del centro del disco solare è 102°.

Per le latitudini a nord di circa 54.5° nord, il crepuscolo nautico non si verificherà intorno al solstizio d'estate. La tabella seguente mostra il periodo in cui il crepuscolo nautico non si verifica per un campione di località del Regno Unito.

Posizione Nessun crepuscolo nautico
Edimburgoa partire dal2 giugnoper11 luglio
Invernessa partire dal23 maggioper20 luglio
Kirkwall a partire dal16 maggioper27 luglio
Lerwick a partire dal11 maggioper1 agosto

L'inizio del crepuscolo astronomico mattutino e la fine del crepuscolo astronomico serale si verificano quando la distanza zenitale del centro del disco solare è 108°.

Per le latitudini nord di circa 48,5° nord, il crepuscolo astronomico non si verificherà intorno al solstizio d'estate. La tabella seguente mostra il periodo per il quale il crepuscolo astronomico non si verifica per un campione di località del Regno Unito.

PosizioneNessun crepuscolo astronomico
St. Helier a partire dal8 giugnoper4 luglio
Southampton a partire dal26 maggioper17 luglio
Birmingham a partire dal18 maggioper25 luglio
Leeds a partire dal13 maggioper31 luglio
Edimburgo a partire dal5 maggioper8 agosto
Inverness a partire dal30 aprileper13 agosto
Kirkwall a partire dal25 aprileper18 agosto
Lerwick a partire dal22 aprileper21 agosto

Per una posizione tipica in regioni non polari, la normale sequenza quotidiana di eventi e la corrispondente distanza zenitale (Z.D.) e depressione (Dep.) del Sole è la seguente:

Sequenza quotidiana di eventiZDDip.Condizioni di illuminazione
(Ignorando gli effetti del chiaro di luna)
Inizio del crepuscolo astronomico mattutino 108°18°Le stelle di sesta magnitudine non sono più visibili ad occhio nudo in buone condizioni
Inizio del crepuscolo nautico mattutino Begin102°12°Potrebbe ora essere possibile discernere l'orizzonte del mare e non è più buio per i normali scopi pratici.
Inizio Mattino Civil Twilight96°Ora si possono distinguere grandi oggetti terrestri. L'orizzonte del mare è chiaramente definito e le stelle ei pianeti più luminosi sono ancora visibili.
Fine delle ore di oscuritàN / AN / ATermina 30 minuti prima dell'alba come definito dal Regno Unito Regolamenti per l'illuminazione dei veicoli stradali (1989) e si verifica sempre durante il crepuscolo civile nel Regno Unito.
Alba90° 50′50′luce del giorno
Tramonto90° 50′50′
L'inizio delle ore delle tenebreN / AN / AInizia 30 minuti dopo il tramonto come definito dal Regno Unito Regolamenti per l'illuminazione dei veicoli stradali (1989) e si verifica sempre durante il crepuscolo civile nel Regno Unito.
Crepuscolo civile di fine serata96°Si possono vedere grandi oggetti terrestri ma non è possibile distinguere alcun dettaglio. L'orizzonte del mare è chiaramente definito e le stelle ei pianeti più luminosi sono visibili.
Crepuscolo nautico di fine serata102°12°L'orizzonte del mare non è più visibile e può essere considerato scuro per i normali scopi pratici.
Crepuscolo astronomico di fine serata108°18°Le stelle di sesta magnitudine sono ora visibili ad occhio nudo in buone condizioni.

A titolo di nota storica, sono stati introdotti per la prima volta gli orari dell'alba, del tramonto, del sorgere e del tramonto della luna L'Almanacco Nautico e le Effemeridi Astronomiche nel 1925. Il crepuscolo astronomico seguì nel 1928 e il crepuscolo nautico e civile furono tabulati per la prima volta nel 1937.

Ulteriori informazioni sui crepuscoli possono essere trovate nel foglio informativo astronomico HMNAO n. 7, Una nota sugli orari di alba, tramonto e crepuscolo e sulle condizioni di illuminazione durante il crepuscolo.


Una guida al nostro Almanacco interattivo aggiornato

Credito illustrativo: Ade Ashford. Sebbene siano disponibili diversi eccellenti pacchetti software commerciali e open source per l'astronomia in grado di modellare il cielo praticamente in qualsiasi momento e luogo sulla Terra, in modo accurato e con dettagli grafici squisiti, a volte abbiamo solo bisogno di risposte a semplici domande: quando tramonterà la Luna durante La festa delle stelle di venerdì prossimo? La Grande Macchia Rossa di Giove è visibile stasera a Tokyo? Posso vedere Mercurio al crepuscolo mattutino da Roma? Le risposte a tutte queste e altre domande possono essere trovate rapidamente con il nostro Almanacco aggiornato.

Anche se alcuni di voi avranno già avuto un'anteprima del nostro Almanacco online aggiornato tramite i collegamenti dalle recenti storie di Osservazione, abbiamo pensato che probabilmente meritasse un post a parte. Ecco, quindi, la nostra guida per esplorare alcune delle nuove funzionalità avanzate dell'Almanacco interattivo. Esploreremo temi più avanzati in un post successivo, ma prima una domanda di attualità riguardante la visibilità di tutti e cinque i pianeti luminosi ad occhio nudo nel cielo mattutino.

Esempio: attualmente è meglio vedere Mercurio da Roma, in Italia o da Sydney, in Australia?
Il pianeta più interno Mercurio raggiunge un allungamento massimo di 26 gradi a ovest del Sole alle 1:00 GMT di domenica 7 febbraio. Ciò significa che è più lontano dal Sole nel crepuscolo prima dell'alba e nella posizione migliore per l'osservazione mattutina. Quindi, Mercurio è attualmente più facile da vedere nell'emisfero settentrionale o meridionale?

Osservando le circostanze da Roma, Italia
Avvia l'Almanacco e prima inserisci “2016/02/07” nel Data finestra (ricorda che il formato deve essere anno mese giorno &mdash �-2-7” o �/2/7” sono ugualmente accettabili &mdash ma non digitare le virgolette) e Universal Time/GMT “01:00” nel Tempo finestra (sempre senza le virgolette) e fare clic su Calc pulsante. L'Almanacco ricalcola i nuovi dati. (facendo clic su Ripristina, per inciso, ripristina sempre l'Almanacco alla data e all'ora correnti.) Successivamente, vai all'estrema destra in alto dell'Almanacco dove trovi il nuovo menu a discesa del selettore crepuscolare. Qui puoi determinare l'ora locale di Crepuscolo astronomico (quando il Sole è -18 gradi sotto l'orizzonte), Crepuscolo nautico (Sole -12 gradi sotto l'orizzonte), Crepuscolo civile (Sole -6 gradi sotto l'orizzonte) o Pianeti luminosi ultimi/primi visibili (Sole -9 gradi sotto l'orizzonte) &mdash abbiamo bisogno di quest'ultimo per determinare quando il pianeta più interno Mercurio sta svanendo nel luminoso crepuscolo e più alto nel cielo mattutino. Quindi, usa il Nazione e Città menu per selezionare prima “Italia” poi “Roma” dagli elenchi a discesa in ordine alfabetico. L'Almanacco ricalcolerà e visualizzerà i dati localizzati per Roma. Nota importante: l'Almanacco conosce i fusi orari di tutte le città nel suo database, ma attualmente richiede di sapere se la posizione osserva Ora legale e per selezionarlo/deselezionarlo di conseguenza (www.thetimenow.com/ è un'ottima risorsa se non si è sicuri). Dato che attualmente è inverno nell'emisfero settentrionale, possiamo essere certi che Roma non è utilizzando l'ora legale a febbraio, quindi il DST la scatola dovrebbe essere deselezionato.Successivamente, usiamo il più/meno ora e minuto pulsanti per andare avanti/indietro nel tempo in modo che il Data e ora locali finestra mostra l'ora di Roma visualizzata nella I pianeti luminosi sono visibili per l'ultima volta finestra (cioè 06:31). Ora possiamo esaminare i dati osservativi nella tabella dei dati planetari. Possiamo vederlo su 7 febbraio, Mercurio sorge a 05:56 ora locale e alle 06:31 il Sole è infatti -9 gradi sotto l'orizzonte est-sudest di Roma, sorgendo a 07:17 ora locale. A 06:31 quando il cielo non è così luminoso da rendere invisibile il pianeta Mercurio in un cielo limpido, ma abbastanza tardi perché il pianeta più interno raggiunga il suo punto più alto al crepuscolo, vediamo che Mercurio è +5 gradi alti nel sud-est.

Inoltre, il riquadro delle informazioni sotto le attuali informazioni sulla fase lunare afferma che la falce lunare calante di 28 giorni, illuminata al 3%, è 3 gradi sopra l'orizzonte est-sudest di Roma e 8 gradi dalla magnitudine zero Mercurio, mentre quest'ultima è 5 gradi dalla magnitudine -4 Venere.

Osservando le circostanze da Sydney, Australia
Usa il Nazione e Città menu per selezionare prima “Australia” poi “Sydney” dagli elenchi a discesa in ordine alfabetico. L'Almanacco ricalcolerà e visualizzerà i dati localizzati per Sydney, NSW. L'Almanacco conosce la differenza di fuso orario per Sydney, ma al momento richiede che tu sappia se la città osserva Ora legale e per selezionarlo/deselezionarlo di conseguenza (ricordarsi di usare www.timeanddate.com se non si è sicuri). Poiché attualmente è inverno nell'emisfero australe, possiamo essere certi che Sydney, NSW è utilizzando l'ora legale a febbraio, quindi assicurati che il DST scatola è spuntato.Il Pianeti luminosi ultimi/primi visibili l'opzione è ancora selezionata, quindi possiamo vedere che Mercurio sarà più alto nel cielo mattutino e svanirà nel crepuscolo dell'alba alle 05:42 7 febbraio, ora locale a Sydney, in Australia. Come prima, usa il più/meno ora e minuto pulsanti per andare avanti/indietro nel tempo in modo che il Data e ora locali finestra mostra l'ora di Sydney di 05:42. Tutto fatto! Ora possiamo esaminare i dati osservativi nella tabella dei dati planetari. Possiamo vederlo su 7 febbraio a Sydney, Mercurio sorge a 04:24 ora locale e il sole sorge alle 06:22 ora locale. A 05:42 quando il cielo non è così luminoso da rendere invisibile il pianeta Mercurio in un cielo limpido, ma abbastanza tardi perché il pianeta più interno raggiunga il suo punto più alto al crepuscolo, vediamo che Mercurio è +15 gradi alti nell'est-sudest &mdash in altre parole, tre volte più alti nel cielo di Sydney rispetto a Roma per lo stesso livello di crepuscolo all'alba!

Inoltre, possiamo vedere che Mercurio sale quasi completamente a due ore davanti al Sole visto da Sydney, NSW il 7 febbraio 2016, mentre a Roma il pianeta più interno sorge circa 1&frac13 ore prima dell'alba. Il motivo della differenza? Bene, l'angolo che l'eclittica fa con l'orizzonte mattutino a febbraio è più ripido in Australia rispetto all'Italia, dando agli osservatori dell'emisfero australe un netto vantaggio per la visualizzazione di tutti e cinque i pianeti luminosi ad occhio nudo nel cielo mattutino.


Crepuscolo astronomico degli dei

Possiamo considerare qui se ti piacciono i concetti che gli egizi associano con il sorgere del Sole, la manifestazione di Ra, il processo magico che è stato immaginato attorno a questo, Heka attraverso il quale sono nate tutte le cose, e considerare anche l'uso esoterico egiziano del Pentagramma riguardo a questo.

"Io sono colui che il Signore di tutti ha fatto prima che la dualità fosse ancora nata... io sono il figlio di colui che ha dato alla luce l'universo... io sono la protezione di ciò che il Signore di tutti ha ordinato... io sono colui che ha dato vita all'Enneade degli dei... sono venuto a prendere la mia posizione per poter ricevere la mia dignità. Perché a me apparteneva l'universo prima che voi dei dèi nasceste. Sei venuto dopo perché io sono Heka."


Un altro epiteto per Heka era "colui che consacra le immagini" (HkA-kA). Si riferisce esattamente all'attributo generativo primordiale di Heka per potenziare i pensieri e le azioni divini del creatore e tradurli nel loro equivalente sostanziale nel mondo visivo e materiale. Heka era la forza di animazione dietro ogni atto rituale, statale o privato, benefico o ostile

L'atto creativo di Heka è personificato e raffigurato sulla corteccia solare del dio creatore Ra. In compagnia di Su ("logos creativi") e Sia ("percezione"), Heka rievoca la creazione della prima volta e la separazione tra cielo e terra. La manifestazione teologica di Heka è presente nelle rappresentazioni di tombe e templi fin dall'Antico Regno.

'Io sono tutt'uno con Atum quando ancora galleggiava da solo in Nun, le acque del caos, prima che qualsiasi sua forza fosse entrata nella creazione del cosmo. Io sono l'Atum al suo massimo inesauribile – la potenza e il potenziale di tutto ciò che deve essere. Questa è la mia protezione magica ed è più antica e più grande di tutti gli Dei insieme, La gioventù perfetta, dolce d'amore, che ripete le nascite ancora e ancora

Come si può vedere allora Heka era la premessa magica sottostante a tutta la Creazione, la traduzione dall'invisibile al visibile, dall'oscurità alla luce, dall'immateriale a quella che ha forma, e la nascita del Sole racchiudeva tutti questi concetti.



Per raggiungere questo obiettivo il Sole aveva bisogno di emergere dal Duat, il cui segno era il Pentagramma, la stella a cinque punte circondata, perché gli egiziani avrebbero dovuto decidere questo come simbolo deve essere determinato. Si pensa che il primo utilizzo considerato del simbolo del Pentagramma risalga a Uruk circa 3.200 aC, lì era il segno UB e si riferiva ai quattro quarti del cosmo e anche, soprattutto, ai quattro venti, quindi il segno potrebbe essere inteso come animatore del le qualità spirituali si associano a questi venti/direzioni, da qui la sua relazione con la "magia"

La base per l'ideogramma sono i cicli del Pianeta Venere in termini di relazione vista dalla prospettiva della Terra, per quanto riguarda la sua fusione e riemergere visiva dal Sole su periodiche di 584 giorni, alternandosi come una stella del mattino o della sera, e quindi anche molto da vicino associata all'alba e al tramonto, è questa associazione che deve essere considerata da vicino.


Gli egizi erano consapevoli che il primo angolo per il Crepuscolo Astronomico era a 18 gradi sotto l'orizzonte, al di sotto del quale nessuna luce appare oltre l'orizzonte, nell'iconografia della Stele del Sogno situata presso la Sfinge questo è espresso nel simbolismo geometrico, erano la prima offerta viene fatto segnando questo punto sotto l'orizzonte, la nascita invisibile di Ra, l'offerta successiva è a 9 gradi sopra la linea dell'orizzonte, associata alla prima ora del giorno, come si può apprendere dalle meridiane egiziane, questi angoli ovviamente si riferiscono direttamente a quelli del Pentagono.


Lo stesso Tempio della Sfinge contiene anche nel suo disegno architettonico le proporzioni geometriche relative alle stelle del mattino e della sera, il loro rapporto con l'alba e il tramonto, l'ingresso del Sole nella Duat e questo rapporto con le quattro direzioni, originariamente c'erano dieci statue posti sui plinti intorno al cortile interno, si vedono anche sei pilastri per lato esterno di questo che rappresentano le dieciquattro ore del circuito dei giorni.

Venere stessa era intesa come l'occhio di Hathor, colei che nel suo aspetto di stella del mattino era come una feroce leonessa, e come la stella della sera la dea del piacere dagli occhi di vacca, questo si complimentava con l'occhio di Horus rappresentato dal pianeta Mercurio, che come Star incarnava il principio della Regalità Divina, come Evening Star associato a Seth.

Questi due occhi di Ra, i pianeti dell'orbita inferiore strettamente legati al Sole, rappresentavano gli aspetti Maschile e Femminile legati come Uno, è Heka che predetermina la Dualità e la lega come due serpenti.



A destra si vede Thoth misurare le proporzioni dell'asse che si riferisce al simbolismo dell'apertura delle Doppie Porte del Paradiso, questo rappresenta l'apertura magica nella Duat stessa, legata al concetto delle Doppie Porte del Paradiso, ancora l'uso esoterico del Pentagramma, dove A sta a B come B sta a C.

Questo motivo si ritrovava spesso sui contenitori esterni canopi che contenevano le quattro giare contenenti gli organi di un defunto, aspetto del culto di Osiride e della Duat, per vincere il serpente del Caos, Apophis, era importante conoscere le parole per consentire il passaggio.


Il simbolismo del Pentagramma sarà anche legato a questa traduzione tra i regni dove Anubi è visto come custode della doppia porta sbarrata. Il suo uso esoterico in tale contesto, ovviamente, è la base per il Pentagramma del Cerchio Magico, la divisione tra il materiale e l'immateriale, la luce e l'oscurità, e anche la relazione tra i quattro quarti o guardiani risalenti almeno a Uruk.

In termini di necropoli maggiore, come Giza, si ritiene che la piramide stessa rappresentasse il potere di Ra, ma considererei anche le piccole piramidi di culto relative a Horus e le piramidi delle regine a Hathor e i loro rispettivi occhi.


Le due fosse che fiancheggiano il tempio superiore ad est della piramide ospitano barche che probabilmente erano per Khufu come Horus. Questi pozzi sono orientati a nord ea sud. Questo orientamento può riguardare il potere di Horus che è stato scritto in testi antichi per estendersi dal nord al sud. La loro posizione vicino al tempio superiore suggerisce che queste barche fossero anche collegate al re vivente perché si pensa che il progetto del tempio sia stato basato sul palazzo del re vivente come Horus

La prima fossa della barca potrebbe essere stata collegata al culto di Hathor che era una delle triade di divinità di Giza. Il complesso della piramide era dedicato agli dei Re, Hathor e Horus

Allora alcune considerazioni interessanti.

Sì, sono sicuro che è un derivato di Heka.


In questi miti Fanes è spesso identificato con Eros e Mitra ed è stato raffigurato come una divinità che emerge da un uovo cosmico, intrecciata con un serpente. Aveva un elmo e aveva ampie ali dorate. La cosmogonia orfica è bizzarra e piuttosto diversa dalle saghe sulla creazione offerte da Omero ed Esiodo. Gli studiosi hanno suggerito che l'orfismo sia "non greco" e persino "asiatico" nella concezione, a causa del suo intrinseco dualismo. Il tempo, che si chiamava anche Aion, creò l'uovo d'argento dell'universo, da questo uovo scaturì il primogenito, Fanes, chiamato anche Dioniso. Phanes era una divinità uroborica maschio-femmina di luce e bontà, il cui nome significa "portare luce" o "brillare" un dio androgino primogenito della luce che emerge da un vuoto o da un abisso acquoso e dà vita all'universo.

Molti fili di miti precedenti sono evidenti nella nuova tradizione. Si credeva che Phanes fosse nato dall'Uovo del Mondo di Chronos (Tempo) e Ananke (Necessità) o Nyx sotto forma di uccello nero e vento. La sua vecchia moglie Nyx (Notte) lo chiamava Protogenus. Come lei creava la notte, lui creava il giorno. Ha anche creato il metodo di creazione mescolando. Fu nominato sovrano delle divinità e passò lo scettro a Nyx. Questa nuova tradizione orfica afferma che Nyx in seguito diede lo scettro a suo figlio Urano prima che passasse a Crono e poi a Zeus, che lo mantenne.

Wow, un altro thread strabiliante!

Posso dire con sicurezza che sei l'autore dei migliori thread su ATS secondo a nessuno.

La conoscenza egiziana del cosmo e della matematica mi ha sempre affascinato.

Grazie per aver aiutato a collegare i puntini come sempre.

Venere ha una stretta associazione con gli egizi per una buona ragione, ci sono, diciamo, alcune connessioni significative tra queste parti del tutto, ma va anche detto che loro (gli egiziani) hanno perso la strada con ciò che è stato dato, e quindi dovrebbero essere visto con una leggera cautela.

comunque un filo di qualità e buon lavoro

Grazie mille per la lode, mi piace scoprire le religioni misteriche del passato. Gli egizi avevano un bellissimo sistema di pensiero metafisico basato su osservazioni naturali e questo tradotto in rappresentazione simbolica, e si vede davvero nella qualità delle loro arti, mestieri e architettura, quindi è sempre un piacere contemplarli.


Ci sono complicazioni con Venere per quanto riguarda l'egittologia, dal periodo predinastico fino alla fine dell'Antico Regno direi che il pianeta era rappresentato dalla dea leone Sekhmet Hathor come la stella del mattino e la dea della mucca come la sera, le complicazioni iniziano con l'introduzione di Osiride che tra i suoi molti attributi è anche Venere Morning Star e indicato come "l'incrociatore" nei testi di astronomia, c'è anche una fusione di Hathor-Iside in una certa misura, questo a causa dell'importazione di culti di resurrezione del Vicino Oriente , probabilmente da Biblo.

Ma forse avevi in ​​mente qualcos'altro.


Wow, sarebbe spaventoso se il primo pensiero dell'Universo fosse satanico. colpa mia per aver postato i babbuini nella prima immagine forse, ma davvero la Divina giovinezza è un eterno innocente.

In molti modi Heka è la base per l'aspetto di Nefer-Atum nel sorgere del Sole che ho descritto qui, tranne che Heka è a livello Universale, quindi la magia dell'infanzia e il risveglio nella vita eterna si basano su quella premessa.

Mi è piaciuto molto leggere i tuoi thread e questo in particolare.

Quando ho guardato per la prima volta l'immagine in loop sopra mi ha ricordato i movimenti retrogradi di Venere e degli altri pianeti.

Guardare le icone e il modo in cui le raffiguravano gli antichi mi suggerisce che rappresentano il modo in cui l'uomo si è evoluto. Quindi, in termini moderni l'uomo antico ha sempre saputo del mondo degli spiriti e riconosce un creatore - l'Eterno - mi chiedo se questo sia il punto della nostra esistenza in cui, come adrogeni (per l'umanità) ci siamo separati in uomo e donna dal regno animale , che propr alla nostra separazione era la norma. Ci siamo evoluti in qualche modo e si può vedere che in una pianta adrogena abbiamo fiori sia maschili che femminili oltre che androgini.

Mi chiedo quindi se le persone, guardando indietro, ricordano la storia degli originari della terra come "l'Eterno soprannaturale" inviando il primo che molti pensavano naturalmente come suo figlio soprannaturale, che alcune religioni credono essere Lucifero, il portatore di luce, e anche visto come Venere ecc. Che ha continuato a produrre le "forze" necessarie (angeli) per creare la nostra terra. In questo modo, quando Lucifero viene convertito in Saturno e su Satana, vediamo l'antico modo di pensare astrologico (astrologicamente legato a cose solide/materiali come ad esempio l'infrastruttura di un pianeta e il corpo e soprattutto i confini. Recentemente ho letto i Vangeli Gnostici da Nag Hammadi e una storia deliziosa è raccontata in molti dei documenti ivi contenuti.Samael - un altro nome per Satana crea il mondo emettendo un numero enorme di angeli per fare il lavoro e una volta fatto, ha poi affermato agli angeli di essere l'originale e solo Dio che tutti devono adorare. Quando ha fatto la sua affermazione, che tra l'altro gli angeli sapevano che non era giusta, specialmente quando aggiunge che "Egli è un Dio geloso e unico e non c'erano altri che lui, una voce femminile proveniente dal cielo proclamava “Non credo Samael!” Proprio da questo legame derivano le origini dei primi due comandamenti per gli uomini e l'antipatia per la conoscenza delle donne.

Sospetto che gran parte dell'iconografia di molti popoli sia stata distrutta dalla chiesa come rappresentazioni blasfeme, quindi possiamo solo andare su ciò che è rimasto.

Così spesso guardiamo il serpente che circonda l'uomo, eppure non ci sembra mai di pensare che sia un serpente, ma forse potrebbe anche avere senso se fosse visto come uno spermatozoo e la sua importanza nella nostra creatività, specialmente nelle icone delle uova. Gnostis insegnava che l'uomo è un Dio quando diventa puro ed è uguale a Cristo e in effetti si unisce a lui cercando la purezza e la divinità dentro di sé - non attraverso un sacerdozio che officiava per lui a Dio, il che spiega la disperata distruzione operata dalla chiesa primitiva. Queste storie sono raccontate in molte culture, il legame è sempre con l'Essere Eterno originale.


Wow, sarebbe spaventoso se il primo pensiero dell'Universo fosse satanico. colpa mia per aver postato i babbuini nella prima immagine forse, ma davvero la Divina giovinezza è un eterno innocente.

In molti modi Heka è la base per l'aspetto di Nefer-Atum nel sorgere del Sole che ho descritto qui, tranne che Heka è a livello Universale, quindi la magia dell'infanzia e il risveglio nella vita eterna si basano su quella premessa.

Ebbene, Satana è il signore del fisico. Ed è comunemente considerato Lucifero, il portatore di luce.

L'immagine complessiva corrisponde? Non proprio. Ma ci sono alcuni punti chiave lì.

Tieni presente che molto di ciò che è Satana deriva dal dogma cristiano più di ogni altra cosa. Potrebbe essere che elementi di varie divinità fossero inclusi come un modo per screditare. Chissà. ma ci sono alcune somiglianze simboliche tra i due.

ETA: sono d'accordo con altri poster. Sei un grande autore di thread e non vedo l'ora di divorarli tutti.

Sì, quando considero le qualità di Satana, esco solo dal suo ruolo archetipico nel Libro di Giobbe, dove rappresenta l'aspetto negativo di Saturno, minando nel tempo la salute fisica, la posizione sociale, la fede e l'idealismo, le facoltà mentali, le relazioni familiari e il giusto su qualsiasi altra cosa che possa essere sovvertita e corrosa, ed è in diretta opposizione ai principi dell'establishment gioviano.

Per applicare quei tratti a Heka o Phanes sarebbe stato il caso del sorgere della prima coscienza, decidere che tutto era una merda senza valore e tornare a dormire, è improbabile che si sarebbe creato gran parte di un Universo

È difficile trovare un qualsiasi tipo di equivalente diretto per Satana nel pensiero egizio antico, il più vicino è l'aspetto dell'invecchiamento dell'Atum, che dato il passaggio dalla giovinezza all'età/morte nel tempo ha suggerito un'associazione con Chronos/Saturno, ma questo generalmente sono stati in termini di osservanza naturale che tutte le cose svaniscono e appassiscono nel tempo, piuttosto che inflizione intenzionale e applicazione malevola. Seth aveva i suoi modi violentemente disturbati, ma nemmeno lui era Satana.

I principi del ciclo nell'ultima illustrazione si riferiscono ai principi delle meridiane orizzontali. Tradizioni antiche come l'Egitto e la Sumeria tendevano a guardare alla progressione spirituale creativa in termini di un continuum singolare dove il Maschile e il Femminile in termini metafisici riflettevano diversi gradi di dinamismo e divergenza, che le forze contrastanti sono l'essenza della Creazione e quindi sono sorte sia Maschio e femmina.

La caduta di Lucifero/Stella del mattino in Isaia si riferisce a Babilonia ed è il re Nabucodonosor, il divino omonimo Nebu era l'equivalente babilonese di Mercurio e questa è la stella in questione, in molti modi è una celebrazione di Saturno che lo abbatte dato che cade nella Terra nell'essere portato in basso, viene mangiato dai vermi e da altre cose spiacevoli.

Il Talmudic Samael sembra relazionarsi abbastanza da vicino con Satanael, ma non credo che sia collegato alla discesa degli Angeli sulla Terra nelle prime fonti, in seguito però viene visto come responsabile di tutti i mali del mondo.

Tieni presente che molto di ciò che è Satana deriva dal dogma cristiano più di ogni altra cosa. Potrebbe essere che elementi di varie divinità fossero inclusi come un modo per screditare. Chissà. ma ci sono alcune somiglianze simboliche tra i due

Pensavo più o meno la stessa cosa, ma da allora ci ho ripensato.

La ragione? Alcuni anni fa, quando stavo leggendo il Mahabharata per la prima volta, sono rimasto sorpreso e curioso di vedere il nome "Satanika" elencato come uno dei guerrieri uccisi nella famigerata guerra di Kurukshetra.

Ho fatto una ricerca su Internet sul nome e con mia grande sorpresa sono finito in diversi siti indù "Come nominare il tuo bambino". Ho fatto scorrere i nomi "S" per i ragazzi e sono rimasto seriamente sorpreso di trovare il nome "Satanand" elencato che significa Vishnu e il nome "Satanath" dato come nome per Shiva. Ho trovato gli stessi nomi elencati su un certo numero di siti simili.

Curioso, ho controllato le liste "ufficiali" per i 1000 nomi di Vishnu e Shiva e non ho trovato alcun nome che inizi con Satana. Eppure i nomi appaiono sicuramente come nomi indù per ragazzi, quindi alla fine ho dovuto concludere che a un certo punto della storia il sistema di divinità indù ha preceduto i loro nomi di divinità con "Satana" e questi nomi sono ancora ricordati e venerati tra la gente comune.

Il Vicino e Medio Oriente ha certamente sperimentato ondate di invasioni ariane di persone, quindi devo presumere che conoscessero anche gli dei vedici. Posso solo concludere che ad un certo punto della storia antica, era comunemente noto in Medio Oriente che i nomi delle divinità vediche erano preceduti dal nome Satana.


Il crepuscolo astronomico si vede sempre quando il sole è a 18 gradi sotto l'orizzonte? - Astronomia

Alba 1: 04.46 30: 04.44

Tramonto 1°: 21.27 30°: 21.41

Prima alba: 17 alle 04:39

Ultimo tramonto: 24 alle 21.42

Durata del giorno 1°: 16.40.54 30°: 16.56.58

Il 21 è il solstizio d'estate, quando il Sole raggiunge il suo punto più settentrionale nel cielo ed è in alto a mezzogiorno locale lungo il Tropico del Cancro. È anche il primo giorno dell'estate astronomica, i meteorologi prevedono un'ondata di caldo in questo periodo - incrociamo le dita hanno ragione, se dobbiamo avere notti così brevi, almeno facciamo delle giornate calde.

Eclissi solare parziale visibile da Manchester: 10 tra il 10.06 e il 26.12. Massimo, 25%, alle 11.15. Vedi i punti salienti per maggiori dettagli.

Oscurità astronomica: nessuna

Crepuscolo astronomico 1°: 23.39 - 02.36 30: 00.05 - 02.19

Luna Piena: 24 alle 19.39 (diametro angolare 33' 01")

Apogeo Lunare: 8° alle 03.28 (406228 Km, diametro angolare 29' 24”)

Perigeo lunare: 23° alle 10.59 (359959 Km, diametro angolare 33' 10”)

La luna piena di giugno è più comunemente chiamata luna delle fragole, poiché questo è il momento in cui vengono raccolti i frutti maturi. Questo nome è stato utilizzato anche dalle tribù Algonquin e Ojibwa del Nord America. Altri nomi dati nell'Almanacco dei vecchi contadini sono la luna della nascita, la luna in fiore, la luna che depone le uova, la luna da cova, la luna calda e la luna di Hoer - questo perché ora è il momento in cui le piante che germogliano hanno bisogno di molta attenzione.

I nomi celtici sono Horses Moon e Mead Moon, è la cinese Lotus Moon, la Neo Pagan's Planting Moon, la medievale inglese Dyan Moon e la Inuit's Hunting Moon. Era la Colonial American Rose Moon e tra i tanti nomi usati dagli indigeni americani c'erano Cherokee Green Moon, Choctaw Windy Moon e Dakota Sioux Moon Quando le bacche di giugno sono mature.

Gli astronomi stanno attualmente soffrendo per un eccesso di luce: nessuna oscurità astronomica per tutto giugno e nemmeno una grande quantità di crepuscolo astronomico. Inizia intorno a mezzanotte e dura solo 3 ore all'inizio del mese, fino a 2 ore intorno al solstizio del 21.

Il lato positivo è che c'è la possibilità di vedere alcune nuvole nottilucenti, quando il Sole è tra 6 e 16 gradi sotto l'orizzonte, da 60 a 90 minuti dopo il tramonto e prima dell'alba. Poiché il cielo non è completamente scuro, queste nuvole sottili color argento o blu si vedono meglio lontano da città e città inquinate dalla luce. Si dice che il momento più probabile per avvistarne alcuni sia al crepuscolo nautico mattutino, idealmente quando il Sole è a 10 gradi sotto l'orizzonte.

Giove è ora più alto nel cielo mattutino, raggiungendo i 24 gradi all'alba a fine mese, Saturno è molto più debole e un po' più basso ma dovrebbe anche essere visibile. Venere è un oggetto serale, molto basso, ma molto luminoso, nel cielo crepuscolare.

E, se qualcuno ha apparecchiature radio o radar, giugno è il momento migliore per le piogge meteoriche diurne.

Il vero momento clou di questo mese è l'eclissi solare anulare il 10, visibile da parti del Canada orientale, della Groenlandia, della Siberia e del Polo Nord. Poiché la Luna sarà vicina all'apogeo in questo momento, apparirà più piccola della media, non abbastanza grande da coprire completamente il disco del Sole, quindi un sottile anello - noto come Anello di Fuoco - rimane visibile intorno alla Luna.

Poiché è così a nord, il percorso dell'anularità attraversa molte aree inaccessibili e scarsamente popolate con solo il 50% di possibilità di cielo senza nuvole. Aggiungete a ciò le attuali restrizioni sui viaggi e si stima che non più di 20.000 persone lo assisteranno effettivamente.

Nel Regno Unito (tempo permettendo) assisteremo a un'eclissi parziale. Da Manchester il sole sarà oscurato al massimo del 25%, da Londra solo del 20%. Gli osservatori nelle isole Shetland se la passano meglio, da lì la Luna coprirà quasi il 40% del Sole.

Avvertenza: non guardare direttamente il Sole, anche quando è parzialmente eclissato. Sono disponibili speciali occhiali da eclissi, che tagliano la maggior parte della luce e ti permetteranno di vederla in sicurezza.

Gli occhiali da sole non sono abbastanza scuri, i tuoi occhi potrebbero comunque essere danneggiati.


costellazioni

L'asterismo dell'Aratro nell'Orsa Maggiore è ancora prominente, essendo sopra la testa per gran parte della notte, lasciando Cassiopea sul lato opposto della Stella Polare, basso nel cielo settentrionale. Il triangolo estivo, formato da Vega, Deneb e Altair, è ora in aumento in tarda serata, anche se Altair, all'Aquila, è ancora piuttosto basso nella prima parte della notte. La bella stella doppia Albireo, alla testa del cigno Cigno, è molto ben posizionata per l'osservazione. La Via Lattea è ora visibile da siti di cielo scuro, attraversando il cielo attraverso il Triangolo estivo, passando quasi sopra la testa nelle prime ore. Il rosso arancio brillante Arcturus risplende brillantemente alto a SW e, se riesci a trovare dei cieli scuri non oscurati dalle nuvole, dovresti essere in grado di vedere il resto dei Bootes a forma di aquilone, con il semicerchio di stelle che formano la Corona Boreale appena ad est di esso. Un'altra gigante rossa, Antares in Scorpione, è ora visibile in basso sull'orizzonte meridionale.

Mercurio: in Toro, mag 3.0

Molto difficile da vedere questo mese perché sembra così vicino al sole. Il 1° entrambi tramontano più o meno allo stesso tempo e appaiono separati di 13 gradi. Mercurio è all'afelio il 10, 0,47 AU dal Sole, separato di soli 3 gradi e fino a magnitudine 6,1. Il giorno seguente raggiunge la congiunzione inferiore, passando a sud del Sole. Il 30, ora a mag 1.0, è ancora sotto l'orizzonte mentre il cielo si schiarisce, salendo alle 03:47, circa un'ora prima dell'alba.

Un oggetto serale ma molto basso nel cielo dopo il tramonto. Nonostante la sua bassa altitudine, poiché è così luminoso, dovrebbe essere visibile agli osservatori con un orizzonte NW basso e chiaro. Il 1 ° è a 5 gradi mentre il cielo si oscura, tramontando a 00:53. Si sposta in Gemelli il 3 e il 12 alle 06.30 la sottilissima falce di luna è a soli 42' dal pianeta. La coppia è separata di 5 gradi dopo il tramonto dell'11, ma la Luna è più bassa di Venere e solo l'1% è illuminata, quindi è improbabile che sia visibile. Il 12 la Luna, ora al 4%, è più alta ea sinistra, separata da circa 6 gradi. Venere tramonta alle 23:10, la Luna alle 23:50. È al perielio in questo giorno, a una distanza di 0,72 AU. Si sposta in Cancro il 26, ancora solo 6 gradi al tramonto, e non è più alto il 30 quando tramonta alle 23:10.

Ora basso nel WNW al crepuscolo. Il 1 ° è solo 10 gradi mentre il cielo si oscura, tramontando a 00:35. Si sposta in Cancro il 9, quando ci sono solo 6 gradi al crepuscolo. Il 13 la Luna del 13% passa a 2 gradi 48' direttamente a nord alle 20:52. Sono leggermente più vicini, 2 gradi 46', alle 22:11 nel crepuscolo civile, quando Marte sarà a 14 gradi sopra l'orizzonte ma troppo debole per essere visto nel cielo ancora luminoso. Sarà sceso a 5 gradi quando il cielo si scurirà, tramontando alle 00:06. Dal 22 al 24 passa attraverso l'ammasso degli alveari molto in basso a nord-ovest subito dopo il tramonto. Il 30, ora a mag 1,8, è all'orizzonte al tramonto, tramontando alle 23:21.

Giove: in Acquario, mag - 2,5

Ora sta diventando molto prominente nel cielo mattutino. Il 1° la Luna del 54% passa a 4 gradi 21' a sud alle 12:56. La coppia dovrebbe essere visibile, separata da 7 gradi, alle 03:00, fino a 7 gradi all'alba quando il pianeta avrà raggiunto i 17 gradi. Inizia il moto retrogrado (che sembra muoversi da est a ovest) il 20, quando sorge poco dopo la mezzanotte e raggiunge i 22 gradi a SE all'alba. Il 28 è di nuovo vicino alla Luna, che ora è al 76% e passa a 4 gradi 27' a sud alle 19:41, la mattina del 29 sono separati da 5 gradi. Il 30 Giove sorge alle 23:56, diventa visibile intorno all'una di notte e all'alba raggiunge i 24 gradi a SE.

Saturno: in Capricorno, mag 0.6

Leggermente più basso e molto più debole di Giove, ma dovrebbe essere visibile nel cielo mattutino. Il 1 ° sorge alle 02:12, abbastanza in alto da essere visto alle 3 del mattino e raggiungendo i 15 gradi a SE mentre il cielo si schiarisce poco prima delle 4 del mattino. Il 27 la Luna dell'87% passa a 4 gradi 01' a sud alle 10:26. In questo giorno il pianeta dovrebbe essere visibile dalle ore 01.00, quando la Luna si trova a 8 gradi a SO, fino all'alba intorno alle 4 del mattino, con Saturno a 18 gradi a SO. Il 30 sorge alle 23:14 ed è alta dalle 01:00, visibile fino a quando il cielo diventa troppo chiaro intorno alle 03:45. Il polo nord del pianeta è attualmente inclinato verso di noi di 18,3 gradi, quindi gli anelli si mostrano bene se visti attraverso un telescopio.

Non visibile questo mese. Il 1° è ancora 11 gradi sotto l'orizzonte mentre il cielo inizia a schiarirsi, salendo alle 03:38, poco più di un'ora prima del Sole. Il 30 si alza alle 01:46 in astro crepuscolo ma è ancora molto basso quando sorge l'alba.

Nettuno: in Acquario, mag 7.9

Il 1° è ancora appena sotto l'orizzonte all'alba, sorgendo alle 02:21. Inizia il moto retrogrado il 25, quando raggiunge i 5 gradi in un cielo abbastanza scuro. Il 30 sorge alle 00.30 e arriva solo a 10 gradi prima che il cielo si schiarisca.

Plutone: in Sagittario, mag 15

Ancora troppo basso per l'imaging, nonostante salga a 00,38 il 1° e 22,43 il 30. Attualmente è abbastanza a sud e, poiché impiega così tanto tempo per orbitare attorno al Sole, si muove molto lentamente intorno al cielo e, per gli osservatori di Manchester, non raggiungerà i 20 gradi per altri 40 anni.

Haumea : in Bootes, mag 17.4

Posizione migliore per l'imaging all'inizio di giugno. Il 1 ° è a 50 gradi a ovest mentre il cielo si oscura intorno a mezzanotte, rimanendo alto per tutto il crepuscolo astronomico. Entro il 30 è solo a 32 gradi mentre il cielo svanisce prima dell'una di notte, fino a 23 gradi all'alba.

Makemake : in Coma Berenices, mag 17.2

Il 1° è a 49 gradi a SO mentre il cielo si attenua intorno a mezzanotte, rimanendo ragionevolmente alto fino all'alba. Il 30 è a 27 gradi a ovest alle 00:40 e solo abbastanza alto per l'imaging per circa mezz'ora.

Ancora sotto l'orizzonte all'alba per tutto giugno.

3 Giunone : in Ofiuco, mag 10.1

Raggiunge l'opposizione il 6, quando sorge alle 19:42 e culmina, 32 gradi a sud, alle 01:22. Abbastanza alto per l'imaging dalle 00:17 fino all'alba.

30 Urania : anche in Ofiuco, mag 11.1

Opposizione il 14. Molto più basso di Giunone, nonostante si trovi nella stessa costellazione. Culmina alle 01:17 ma raggiunge solo i 10 gradi al sud.

Ancora niente di spettacolare - o anche abbastanza ragionevole.

18P/Finlay è al perielio il 18, prevista magnitudine 8,7, ma è sotto l'orizzonte durante le ore di oscurità per gli osservatori britannici.

C/2020 T2 (Palomar) a Bootes, mag 10.1

Più debole ma meglio posizionato. Il 1° è alta nel cielo da mezzanotte, raggiungendo i 52 gradi a SO prima che il cielo si schiarisca. Alla fine di giugno è alta solo per un brevissimo periodo, 23 gradi a ovest dalle 00:40 alle 00:54.

Niente di spettacolare questo mese, abbiamo alcune piogge che potrebbero (o meno) fornire alcune meteore.

Bootids di giugno: attivo dal 22 giugno al 2 luglio, picco il 27 giugno.

ZHR dato come variabile - potrebbe essere qualsiasi cosa da zero a 30, molto occasionalmente di più - nel 1998 è stato osservato un picco di circa 100. Il picco di attività è previsto per le 11:00 del 27. Il radiante è circumpolare, massimo alle 22.00, quindi la pioggia si vede meglio dopo la mezzanotte quando il cielo è ragionevolmente scuro. Sono meteore molto lente e di lunga durata, la cometa madre 7P/Pons-Winnecke. La luna gibbosa interferirà, sorgendo poco prima della mezzanotte del 27.

Liridi di giugno: attivi dal 10 al 21, picco 15/16 ZHR 8.

Questa doccia è stata rilevata per la prima volta nel 1966 ed è stata attiva per alcuni anni, ma di recente non ha mostrato molta attività. Erano meteore a passo medio, principalmente deboli, di colore blu con alcune più luminose che lasciavano scie. Questa doccia non è menzionata nel calendario IMO di quest'anno.

Beta Taurids: attivo dal 5 giugno al 18 luglio, picco il 28 giugno, ZHR debole.

Di nuovo, non nel calendario dell'IMO. Questa pioggia è notevole solo perché si pensa che la meteora Tunguska del 1908 sia associata ad essa.

Antihelion Source (ANT) attiva a inizio e fine giugno, tuttavia il radiante, in Sagittario, è molto basso. ZHR da 2 a 4.

C'è ancora qualche attività diurna - meteore rilevabili con apparecchiature radio o radar.

Arietidi diurne: attivo dal 14 maggio al 24 giugno, picco 7 giugno, ZHR 30

Il radiante di questi è a soli 30 gradi a ovest del Sole, tuttavia alcune meteore potrebbero essere avvistate visivamente nel crepuscolo mattutino del 7. Visto meglio da più a sud, dove il cielo è un po' più scuro.

Zeta Perseidi: attive dal 20 maggio al 5 luglio, picco 9 o 13 (?)

Questa pioggia fu rilevata per la prima volta nel 1947 dai radioastronomi che lavoravano alla Jodrell Bank. Cometa madre 2P/Encke

Altre informazioni provengono da varie fonti Internet, tra cui NASA, Britannica, Space Facts, Universe Today e, quando tutto il resto fallisce, Wikipedia.

Il cielo notturno di maggio 2021

Alba 1°: 05.34 31: 04.47

Tramonto 1°: 20.39 31: 21.26

1°: 23.27 a 02.43 31: nessuno non

L'oscurità di Astro termina alle 01:25 del 13 e basta fino al 30 luglio. Anche il crepuscolo astronomico si accorcia, a fine mese dura solo dalle 23.38 alle 02.36.

Durata del giorno 1°: 15:04:57 31: 16:38:48

Luna piena: 26 alle 12:15 (diametro angolare 33' 24")

Apogeo lunare: 11° alle 22.55 (406511 Km, diametro angolare 29' 22”)

Perigeo lunare: 26° alle 02.53 (357309 Km, diametro angolare 33' 25”)

Il 26 ci sarà un'eclissi lunare totale, visibile da Australia, Nuova Zelanda, Antartide, parti della Nuova Guinea e gran parte dell'Oceano Pacifico. Gli osservatori dell'Asia orientale, del Canada occidentale e degli Stati Uniti potranno vederne una parte.

La luna piena di questo mese si verifica 9 ore 24' dopo il perigeo, quindi apparirà leggermente più grande e più luminosa della media: una Superluna.

Il nome dell'Almanacco dei vecchi contadini per la luna piena di maggio è la luna dei fiori, per ovvie ragioni. Altri nomi sono la Luna della Piantagione di Mais, la Luna della Rana e la Luna dei Pony Spargimenti. Il nome coloniale americano era Milk Moon ed era Celtic Bright Moon o Dyan Moon (anche se alcune fonti lo danno per giugno). Per i cinesi era Dragon Moon, per gli inglesi medievali la Hare Moon e il nome neopagano era Grass Moon. Tra i nomi indigeni americani ci sono la Luna che pianta di Cherokee, la Luna della pantera di Choctaw e la Luna in erba della tribù degli Ojibwa. I Dakota Sioux la chiamavano la Luna quando le foglie sono verdi - piuttosto banale rispetto ad alcuni dei loro altri nomi!

Ancora niente di spettacolare previsto. Le posizioni di Giove e Saturno nel cielo mattutino stanno migliorando ma, poiché si trovano nella parte più meridionale dell'eclittica, rimangono piuttosto basse. Stiamo perdendo Marte, entro la fine di maggio è solo 12 gradi sopra l'orizzonte al tramonto. Venere è anche molto bassa nel cielo serale, Mercurio è più alto per la maggior parte del mese, dall'inizio alla metà di maggio è il momento migliore quest'anno per vederlo la sera. Il rovescio della medaglia è che man mano che aumenta, diventa anche più debole. C'è una pioggia di meteoriti ragionevole, ma il radiante è così basso che è meglio visto da più a sud. Tuttavia alcuni potrebbero essere visibili poco prima dell'alba.

Da metà mese perdiamo l'oscurità astronomica ma, poiché il Sole non scende più di 18 gradi sotto l'orizzonte, potremmo vedere alcune nuvole nottilucenti. Queste nuvole bianche argentee o bluastre si formano quando il Sole brilla sui cristalli di ghiaccio nella mesosfera, a circa 50 miglia sopra la Terra, così in alto che sono ancora alla luce del giorno quando il Sole è tramontato per gli osservatori a terra. È più probabile che siano visti a latitudini comprese tra 50 e 70 gradi nord. Si verificano anche nell'emisfero australe, ma non vengono segnalati così spesso perché non c'è molta massa terrestre alle giuste latitudini.

Mentre il cielo si oscura all'inizio del mese Lyra e Cygnus stanno sorgendo a nord-est, seguiti un paio d'ore dopo dall'Aquila. Nell'ultima parte della notte dovrebbe essere facilmente visibile il Triangolo Estivo formato da Vega, Deneb e Altair, la stella più luminosa di ciascuna di queste tre costellazioni. Entro la fine del mese l'Aquila sarà sull'orizzonte intorno alle 23:00. La parte più luminosa della Via Lattea visibile a noi nel Regno Unito attraversa il triangolo estivo e scende attraverso Scutum e Sagittario.

L'Aratro è ancora molto alto nel cielo per la maggior parte della notte, in piedi sul suo manico, quindi Cassiopea, la "Signora sulla sedia" a forma di W, sul lato opposto della Stella Polare, è molto in basso a nord.

Bootes, il pastore, ora sta cavalcando in alto, anche se solo Arcturus, la stella più luminosa dell'emisfero boreale celeste, è sopra la magnitudine 2, quindi il suo asterismo aquilone potrebbe non essere facilmente visibile nei nostri cieli inquinati dalla luce. Tuttavia, Arcturus è facile da trovare: segui l'arco dell'impugnatura dell'aratro verso sud fino a raggiungere Arcturus. Prosegui l'arco ancora un po' e arrivi alla stella Spica, la stella più brillante della Vergine.

In questo periodo dell'anno, quando guardi in alto a sud, stai guardando fuori dal piano della nostra galassia, la Via Lattea, invece che lungo di esso come fai in inverno e in estate, quindi non ci sono molte stelle luminose, ammassi stellari aperti e nebulose . Tuttavia, se hai un telescopio questo è un buon periodo dell'anno per dare la caccia ad ammassi globulari come M13, il Grande Ammasso Globulare di Ercole e galassie deboli come le molte galassie che giacciono nella ciotola della Vergine e nel Coma Berenices.

Dall'inizio alla metà di maggio è il periodo migliore quest'anno per vederlo al crepuscolo serale. Il 1 ° è 6 gradi sopra l'orizzonte mentre il cielo si oscura, tramontando alle 22.02. Si sposta in Toro il 2 e il giorno successivo dovrebbe essere visibile per alcuni minuti, subito dopo le 21:00, quando ci sono 8 gradi a NW. Il 13 la sottile falce di luna passa 2 gradi 08' a sud alle 18:58, la coppia è separata di 2 gradi 40' alle 21:40 quando Mercurio è 9 gradi sopra l'orizzonte. Raggiunge il suo punto più alto nel cielo serale il 15, quando sarà a 15 gradi al tramonto ma scenderà a 9 gradi quando il cielo si oscura, e considerevolmente più debole a mag 0.1. È al massimo dell'allungamento orientale il 17, quando appare a 22 gradi dal Sole ma ancora a soli 9 gradi sopra l'orizzonte al tramonto. Il 29, ora sbiadito a magnitudine 2,3, è a soli 25' a sud di Venere alle 06:34. La coppia è abbastanza vicina nelle sere del 28, circa 30', e del 29, circa 1 grado. Tuttavia saranno molto difficili da individuare, quasi all'orizzonte al crepuscolo. Il 31 Mercurio appare a soli 14 gradi dal Sole, tramontando alle 22,35.

Non visibile all'inizio di maggio. Il 1 ° è solo 2 gradi sopra l'orizzonte al tramonto, tramontando alle 21:25. Si sposta in Toro il 4 e il 12 la luna crescente molto sottile e relativamente piccola (29' 24" - solo un giorno dopo l'apogeo) passa 42' a sud alle 23.03. La separazione alle 21.00 è di circa 2 gradi ma Venere si trova a soli 3 gradi sopra l'orizzonte NW mentre il cielo si oscura, tramontando alle 22.04, dieci minuti dopo la Luna. Il 28 Venere è vicino a Mercurio e potrebbe essere visibile, 5 gradi sopra l'orizzonte, al crepuscolo. È improbabile che si veda Mercurio, molto più debole.

RICORDA: se stai cercando di vedere la coppia usando un binocolo, aspetta che il sole sia completamente tramontato.

Il 31 Venere è ancora a soli 5 gradi sopra l'orizzonte al tramonto, tramontando alle 22:52.

Un oggetto di prima serata nella prima parte del mese. Il 1° dovrebbe diventare visibile intorno alle 21:45, quando si trova a 29 gradi sopra l'orizzonte occidentale. Entro mezzanotte sarà troppo basso per essere visto facilmente, fissando alle 01:31. Nelle notti tra il 15 e il 16 la Luna crescente passa a nord del pianeta, il più vicino alle 05:15 del 16. Quando il cielo si oscura il 15, la separazione è di circa 5 gradi, leggermente di più il giorno successivo quando la Luna è a est. Entro la fine di maggio, Marte sarà difficile da individuare, il 31 sarà a soli 11 gradi sopra l'orizzonte al tramonto, tramontando alle 00:35.

Giove: in Acquario, mag -2.2

Ora sta diventando più prominente nel cielo prima dell'alba. Il 1° sale alle 03:41 e raggiunge i 10 gradi a SE alle 04:45. La mattina del 5 la Luna del 35% è appena sotto i 6 gradi SSE del pianeta al crepuscolo mattutino. Sono i più vicini, 4 gradi 21', a 00:55 mentre sono ancora sotto l'orizzonte. Giove ora raggiunge gli 11 gradi prima che il cielo si illumini. Diventa più alto con l'avanzare del mese, il 31 è visibile dalle 3 del mattino e raggiunge i 17 gradi a SE all'alba.

Saturno: in Capricorno, mag 0.7

Un altro oggetto prima dell'alba ma molto più debole e difficile da vedere del fratello maggiore Giove. Il 1 ° sorge poco dopo le 3 del mattino e raggiunge i 9 gradi all'alba. Il 3 la Luna del 45% passa a 4 gradi 09' a sud alle 17:58. La mattina del 3 sono separati da 8 gradi alle 5 del mattino, con Saturno che raggiunge i 10 gradi in relativa oscurità. La coppia è leggermente più vicina, 6 gradi, la mattina del 4 con Giove a circa 15 gradi a sinistra, quindi i tre formano un triangolo. Il 23 Saturno sembra rimanere fermo per un breve periodo prima di cambiare direzione e spostarsi da est a ovest sullo sfondo delle stelle - moto retrogrado. Il 31 sorge alle 01:16 ed è di nuovo vicino alla Luna, che passa a 4 gradi 10' sud alle 02:18 mentre il pianeta è ancora troppo basso per essere visto, diventando visibile intorno alle 3 del mattino, quando sarà di 15 gradi a est. Sono i più vicini, 4 gradi 03', subito dopo le 4 del mattino quando il cielo inizia a schiarirsi.

Non visibile questo mese dopo la congiunzione solare di fine aprile. Il 1° è solo 1 grado dal Sole. Entro la fine del mese è ancora di 10 gradi sotto l'orizzonte all'alba, sorgendo circa un'ora prima del Sole.

Nettuno: in Acquario, mag 7.9

Inoltre non visibile a maggio. È sotto l'orizzonte all'alba per tutto il mese.

Un altro che sembra molto vicino al Sole questo mese. Il 1 ° la separazione è di 15 gradi. Si sposta in Cetus il 13 e il 31 è ancora sotto l'orizzonte all'alba, sorgendo solo mezz'ora prima del Sole.

Plutone: in Sagittario, mag 15,4

Ancora troppo basso nel cielo mattutino per le immagini o l'osservazione telescopica.

Haumea : in Bootes, mag 17.3. Makemake : in Corona Borealis, mag 17.2.

Entrambi alti nel cielo per la maggior parte della notte. Se qualche astrofotografo esperto desidera provare a fotografarli, le posizioni esatte possono essere trovate nel cielo - i dettagli alla fine di queste note.

È troppo vicino al Sole per l'imaging, dopo la congiunzione solare di aprile.

Niente comete luminose questo mese.

C/2020 R4 (ATLAS) a Canes Venatici

Previsto per la fine di aprile intorno all'8,4 mag, ma non è stato all'altezza delle aspettative. Ora dovrebbe iniziare maggio intorno al 10 mag, ma è ancora sopra l'orizzonte per la maggior parte della notte. Il 1° raggiunge il punto più alto, 69 gradi, alle 00:35. Svanisce abbastanza rapidamente e si abbassa nel cielo con il passare del mese, il 7, fino a mag 10,9, si sposta nel Coma Berenices e culmina alle 22:48, subito dopo che il cielo si oscura abbastanza da poter essere visto. Trascorre il 12 e il 13 nell'Orsa Maggiore, quindi va in Leone per il resto di maggio. Il 31, prevista mag ora 13,8, è a 32 gradi a ovest al tramonto, alta per poco più di un'ora e tramonta poco dopo qam.

Eta Aquarids: attivo dal 19 aprile al 28 maggio, con picco intorno alle 3 del mattino del 6, ma con buone tariffe per circa una settimana incentrata su questa data. ZHR è dato come 50 ma il radiante è così basso che la doccia è vista molto meglio dall'emisfero australe. Dall'area di Manchester il massimo che possiamo aspettarci è di circa 10.Sono meteore in rapido movimento, che spesso lasciano tracce persistenti, e si vedono meglio tra le 02:30 e l'alba. La luna crescente non sorgerà fino alle 04:25 del 6, quindi non interferirà. È uno dei 2 acquazzoni associati alla cometa 1P/Halley.

Eta Lyrids: attivo dal 3 al 14 maggio, picco 8, ZHR 3

Queste sono meteore di media velocità, la cometa madre C/1983 H1 (IRAS-Araki-Alcock)

L'Antihelion Source (ANT) ha un ZHR di 2 - 4 a maggio. Il radiante si muove attraverso lo Scorpione settentrionale e in Ofiuco durante il mese.

Maggio, specialmente la parte finale del mese, è buono per i rovesci diurni, che hanno un radiante così vicino al Sole che non possono essere osservati visivamente. Sono rilevabili solo con apparecchiature radio o radar.

Epsilon Arietids: attivo dal 24 aprile al 7 maggio, picco il 9 maggio. Tariffe indicate come basse (numeri non forniti per nessuno di questi)

Arietidi di maggio: dal 4 maggio al 6 giugno, picco il 16 maggio. Anche in questo caso i tassi sono bassi.

Cetidi Omicron: attivi dal 5 maggio al 2 giugno, picco il 20 maggio. Questo è leggermente migliore - i tassi indicati come medi.

Più attive sono le Arietidi diurne, che iniziano il 14 maggio ma non raggiungono il picco fino a metà giugno. Le tariffe per questa doccia dovrebbero essere alte.


Altre informazioni provengono da varie fonti Internet, tra cui NASA, Britannica, Space Facts, Universe Today e, quando tutto il resto fallisce, Wikipedia.


6 Fatti Freddi sul Circolo Polare Artico

Dipendiamo tutti dalla luce del sole, ma a meno che tu non viva all'equatore, non ne otterrai la stessa quantità ogni giorno. Il nostro è un mondo inclinato, amici. Come tutti i pianeti di questo sistema solare, la Terra ruota attorno a un asse, una linea immaginaria tra i suoi poli nord e sud. Allo stesso tempo, orbita attorno al sole, finendo un nuovo giro ogni 365,25 giorni.

Quel balletto cosmico è una danza intricata. Rispetto al suo percorso attorno al sole, l'asse terrestre è inclinato di un angolo di 23,5 gradi. Se non fosse per questa utile inclinazione, le stagioni come le conosciamo non esisterebbero. L'asse obliquo è anche responsabile di uno dei luoghi più sorprendenti del mondo: il circolo polare artico.

I geografi definiscono il cerchio come qualsiasi cosa pari o superiore a 66 gradi e 34 minuti di latitudine nord. (In parole povere ciò significa che la linea di demarcazione esatta cade tra il 66° e il 67° parallelo nell'emisfero settentrionale della Terra.)

È una regione segnata da orari strani. In tutta questa zona, il centro del sole non sale mai sopra l'orizzonte durante il solstizio d'inverno, il giorno più corto dell'anno. Qui il cielo può essere scuro a mezzogiorno o soleggiato a mezzanotte. Eppure la vita persiste. Il Circolo Polare Artico comprende il 4% della superficie globale. E per centinaia di migliaia di persone è anche casa dolce casa.

1. Otto paesi possiedono la terra lì

Gettandosi nell'Oceano Artico, Point Barrow in Alaska è la punta più settentrionale degli Stati Uniti. Naturalmente, l'Alaska non è l'unico posto che penetra nel Circolo Polare Artico. Anche vaste porzioni di Canada, Russia, Norvegia, Finlandia e Svezia rientrano nei confini del Circolo Polare Artico. Così fa la maggior parte della Groenlandia, territorio detenuto dal Regno di Danimarca. (Scusa Mr. Trump: i danesi non lo venderanno.) Ultimo, ma non meno importante, Grimsey Island - una holding islandese - è divisa dal cerchio.

2. Murmansk, la Russia è la città più grande

Circa 295.000 persone vivono a Murmansk, una città portuale fondata nel 1916 al culmine della prima guerra mondiale. Uno dei suoi punti di riferimento dell'era sovietica, l'Arktika Hotel di 72 metri, è l'edificio più alto a nord del Circolo Polare Artico .

Anche la seconda città più grande della regione è russa. Norilsk, una comunità di circa 179.554 anime, è famosa per le sue attività minerarie e per la storica Moschea Nord Kamal. Al di fuori della Russia, il comune più popoloso del Circolo Polare Artico è Tromsø, in Norvegia, che vanta l'università più settentrionale del mondo.

3. Non si tuffa in Totale Buio

Anche quando il sole non è visibile, il crepuscolo che produce può ancora illuminare i cieli. E indovina cosa? Molte comunità al di sopra del Circolo Polare Artico ricevono molto crepuscolo nel periodo più buio dell'anno. Considera Utqiaġvik, una città nell'estremo nord dell'Alaska. Per 65 giorni ogni inverno, il sole non sorge lì. Tuttavia, durante questo stesso periodo, Utqiaġvik riceve da tre a sei ore di crepuscolo giornaliero.

Ma forse questo non è abbastanza per te. Forse sei un turista artico che vorrebbe vivere l'oscurità senza crepuscolo e costellata di stelle per giorni e giorni. (Ehi, non stiamo giudicando.) Questo è un fenomeno chiamato "notte polare quotastronomica". Ed è noto che si verifica solo a latitudini superiori a 88 gradi 33 minuti a nord, molto al di sopra di città come Utqiaġvik - o qualunque insediamenti umani per quella materia. Laddove si verifica, la notte polare astronomica dura circa 11 settimane, non metà dell'anno come sostengono alcune fonti.