Universo

Nebulosa a cono Nebulose nella Via Lattea

Nebulosa a cono Nebulose nella Via Lattea

Situata nella costellazione di Monoceros, sul braccio di Orione, la nebulosa Cono fu scoperta dall'astronomo tedesco William Herschel il 18 gennaio 1784. Era elencata come H VIII.5. È anche noto come NGC 2264 e dista 2.700 anni luce dalla Terra. Questa nebulosa fa parte del gruppo di alberi di Natale.

La nebulosa del cono è di forma triangolare e la sua stella più luminosa è 15 monocerotis. È un sistema quadruplo, formato da quattro stelle bianco-blu (classi O7, B7, B8 e A6), che sono i principali responsabili della luminosità della nebulosa.

Nel gigantesco pilastro di polvere che costituisce la nebulosa Cono, le stelle si formano continuamente. Come in altri coni, pilastri e forme stellari capricciose della Via Lattea, nuvole di gas e polvere sono frustate dai venti energici che provengono dalle stelle appena nate.

La nebulosa del cono è lunga circa 7 anni luce. Si ritiene che l'enorme stella NGC 2264 IRS, fotografata dalla telecamera a infrarossi Hubble nel 1997, sia la principale fonte di vento che scolpisce la nebulosa del cono. Il bagliore rosso-arancio che mostra l'intera area della nostra galassia non è solo dovuto al riflesso della polvere, ma anche all'emissione di idrogeno gassoso ionizzato dalla luce stellare.

◄ Precedente
Nebulosa California
Album: Foto della Galleria dell'Universo: Nebulose nella Via Lattea


Video: LE NEBULOSE LAGUNA e TRIFIDA M8 e M20 (Gennaio 2022).