Universo

Foto di Pulsar. Buchi neri, spazio profondo

Foto di Pulsar. Buchi neri, spazio profondo

Grazie ai radiotelescopi sono state scoperte numerose fonti diverse di impulsi radio, classificati come pulsar. I periodi di vibrazione variano da alcuni secondi a una piccola frazione di secondo, come confermato dalle osservazioni ottiche e dei raggi X. Questi periodi sono così costanti che solo gli orologi più precisi possono rilevare un leggero aumento dell'intervallo di impulsi medio e solo in pochi Poche pulsar. Questo aumento indica che occorrerebbero un milione di anni per raddoppiare il suo periodo caratteristico.

Le pulsar sono state trovate principalmente nella Via Lattea, a circa 500 anni luce dal piano della Galassia. Ogni impulso emette per circa quattro milioni di anni; dopo questo tempo perde così tanta energia di rotazione che non può produrre impulsi radio rilevabili.

Le pulsar sono state trovate in ammassi globulari, formati dall'accrescimento della materia nelle stelle bianche nane nei sistemi binari. Altre pulsar sono nate in esplosioni di supernova.

◄ PrecedenteAvanti ►
Spazio profondoOggetti distanti
Album: Foto della Galleria dell'Universo: buchi neri, spazio profondo


Video: I segreti dello spazio - Le stelle più potenti (Gennaio 2022).