Universo

Supernova 1987 A. Le stelle

Supernova 1987 A. Le stelle

La supernova è un evento raro. In ogni galassia di solito esplodono ogni 200 anni. In queste esplosioni, la maggior parte della massa della stella originale viene rilasciata ad alta velocità. Per alcuni giorni, la supernova irradia la stessa energia di tutta la sua vita, arrivando a brillare più dell'insieme di stelle che risiede nella sua galassia. Nel corso degli anni, il residuo della supernova si diffonderà, creando una nebulosa.

Le esplosioni che segnalano la fine di una stella massiccia sono chiamate supernove di tipo II. C'è un altro caso, quelli di tipo I, che coinvolgono l'azione in un sistema di due stelle che orbitano e la cui detonazione è più luminosa. Una di queste stelle deve essere una nana bianca. Quando la coppia è abbastanza vicina, la nana bianca inizia a rubare dal suo partner. Il problema è che quando la nana bianca raggiunge 1,4 masse solari, muore di indigestione in un grande scoppio.

Le supernovae che accadono nella nostra galassia sono uno spettacolo, poiché diventano visibili ad occhio nudo con una luminosità che può essere vista durante il giorno. Sfortunatamente, e come già accennato, è un fenomeno insolito. Tra le supernove più famose ci sono l'anno 1054 d.C., registrato dai cinesi. Johannes Kepler, contemporaneo e collega di Galileo, registrò una di queste supernovae vicine nel 1604 prima dell'invenzione del telescopio. Da allora non ne abbiamo visto nessuno nella Via Lattea, ma nel 1987, una stella apparve nei cieli meridionali essendo visibile ad occhio nudo. Era la supernova SN 1987 A (A, per essere la prima dell'anno) e si trovava nella Piccola Nuvola Magellanica, una delle galassie satellitari della Via Lattea.

◄ PrecedenteAvanti ►
Formazione stellareGiovani stelle
Album: Foto della Galleria dell'Universo: Le stelle


Video: Le SUPERNOVAE della Via Lattea (Gennaio 2022).