Dizionario

Aberrazione ottica

Aberrazione ottica

Con il termine generico aberrazione ottica Copre una serie di difetti che colpiscono gli strumenti ottici con lenti e specchi.

Nell'aberrazione cromatica i diversi colori (lunghezze d'onda) che compongono la luce, quando passano attraverso una lente vengono deviati in diversi modi e danno origine alla formazione di un'immagine contornata dai colori dell'arcobaleno. In una lente biconvessa, ad esempio, i raggi viola convergono verso il fuoco prima di quelli rossi. Il difetto viene eliminato ricorrendo a un sistema acromatico composto, nella sua forma più semplice, da due lenti, una chiamata "selce" e l'altra "corona", il cui indice di rifrazione è diverso. Gli specchi mancano di aberrazione cromatica.

L'aberrazione sferica, d'altra parte, colpisce sia le lenti che gli specchi ed è dovuta al fatto che le parti periferiche di una lente o uno specchio, fanno convergere i raggi luminosi verso una messa a fuoco leggermente spostata rispetto a quella delle parti centrali, dando origine a un'immagine sfocata.

L'astigmatismo è un difetto di alcuni sistemi ottici che consiste nell'incapacità di guidare i raggi luminosi da piani diversi verso un focus comune, ad esempio i piani orizzontale e verticale. Se si osserva una stella con un difetto astigmatico, verrà osservata un'immagine ellissoidale anziché un'immagine appuntita. Per correggere l'astigmatismo, viene generalmente utilizzato l'uso di lenti toriche (rivoluzione dei tori), che hanno una faccia sferica e una faccia torica. Tuttavia, ad un certo punto sono state utilizzate lenti cilindriche e sferiche cilindriche.


◄ PrecedenteAvanti ►
Aberrazione della luceabside

ABCDEFGHIJKLMNOPQRSTUVWXYZ

Video: ottica geom mp4 (Aprile 2020).