Biografie

Leonardo da Vinci, il genio del Rinascimento

Leonardo da Vinci, il genio del Rinascimento

Leonardo da Vinci fu uno dei grandi pensatori della storia.

Sebbene meglio conosciuto come pittore, Leonardo fu un notevole polimero del Rinascimento italiano che si distinse in vari settori come architettura, scultura, filosofia, ingegneria, anatomia, scienza in generale, musica e poesia tra molti altri.

Leonardo nacque nella città italiana di Vinci il 15 aprile 1452. Trascorse i suoi primi cinque anni a casa di suo padre, dove fu trattato come un figlio legittimo, anche se non lo era. Lì imparò a leggere, scrivere e un po 'di aritmetica, ma non il latino, che era la base dell'insegnamento tradizionale. La sua formazione aveva lacune ed era tutt'altro che quella di uno studente universitario. Successivamente si è formato come artista a Firenze come apprendista di Andrea Verrochio. Tuttavia, ha svolto gran parte della sua carriera in altre città italiane come Roma o Milano.

Nonostante si distingua in una vasta gamma di settori, è stata proprio la sua opera pittorica a sollevare Leonardo da Vinci come uno dei personaggi principali della storia dell'arte.

Pertanto, alcune delle sue opere come la Gioconda, l'Annunciazione, il sacramento o l'Adorazione dei Magi sono diventate capolavori della pittura. E sono opere che si basano sulla perfezione del disegno e in cui l'uso del colore e della gradazione completano l'effetto della prospettiva. Inoltre, hanno introdotto una tecnica innovativa, nota come sfumato, in cui le sagome e i contorni nitidi del "Quattrocento" sono sfocati.

Tuttavia, oltre ad essere un pittore, ha avuto un ruolo importante nel mondo della scienza, considerandosi anche uno dei più grandi inventori di tutta la storia. Ed è che secondo lo stesso Leonardo da Vinci, non dovrebbe esserci separazione tra scienza e arte.

Leonardo da Vinci ha sviluppato importanti ricerche su argomenti come l'anatomia umana, ampliando le conoscenze esistenti sui muscoli umani o sulla circolazione sanguigna, zoologia, geologia o astronomia, un campo in cui ha difeso che la Terra faceva parte del Sistema Solare, davanti a Galileo. Tuttavia, dove il suo talento è stato meglio dimostrato è stato nel campo dell'ingegneria.

Nonostante tutto ciò, il fatto che il genio di Leonardo da Vinci fosse fissato su obiettivi così diversi, non gli fece esercitare alcuna influenza su di essi, sebbene ottenne un grande prestigio personale.

Leonardo da Vinci morì il 2 maggio 1519 ad Amboise. Ha lasciato più di cinquantamila documenti, buona parte dei quali sono andati persi. Tredici mila sono conservati, molti dei quali nell'archivio della Città del Vaticano.

◄ PrecedenteAvanti ►
Scienziati che hanno cambiato la storiaAntoine-Laurent de Lavoisier e chimica moderna

Video: Leonardo Da Vinci vita opere curiosità genio talento artista pittore scienziato del Rinascimento ITA (Aprile 2020).