Biografie

Carl Friedrich Gauss e matematica applicata

Carl Friedrich Gauss e matematica applicata

Carl Friedrich Gauss nacque a Braunschweig il 30 aprile 1777 e studiò lingue antiche, ma all'età di 17 anni iniziò ad interessarsi di matematica e cercò di risolvere il classico problema della costruzione di un ettagono regolare, o figura a sette facce, Con un righello e una bussola. Non solo è stato in grado di dimostrare che ciò era impossibile, ma ha anche continuato a fornire metodi per costruire figure di 17, 257 e 65.537 lati.

Durante questi studi, ha dimostrato che la costruzione, con righello e bussola, di un poligono regolare con un numero dispari di lati era possibile solo quando il numero di lati era un numero primo delle serie 3, 5, 17, 257 e 65.537 o un prodotto di due o più di questi numeri. In seguito a questa scoperta abbandonò gli studi linguistici e si dedicò alla matematica.

Ha studiato all'Università di Gottinga dal 1795 al 1798; Per la sua tesi di dottorato ha presentato la prova che ogni equazione algebrica ha almeno una radice o soluzione. Questo teorema, che è stato una sfida per i matematici per secoli, è ancora chiamato il teorema fondamentale dell'algebra. Il suo trattato sulla teoria dei numeri, Disquisitiones arithmeticae (1801), è un lavoro classico nel campo della matematica.

Più tardi, Gauss rivolse la sua attenzione all'astronomia. L'asteroide Cerere era stato scoperto nel 1801 e, poiché gli astronomi pensavano che fosse un pianeta, lo osservarono con grande interesse finché non lo persero di vista. Dalle sue prime osservazioni, Gauss calcolò la sua posizione esatta, in modo che la sua riscoperta fosse facile. Ha anche pianificato un nuovo metodo per calcolare le orbite dei corpi celesti. Nel 1807 fu nominato professore di matematica e direttore dell'osservatorio di Gottinga, occupando entrambe le posizioni fino al 23 febbraio 1855, data della sua morte.

Sebbene Gauss abbia dato un prezioso contributo all'astronomia sia teorica che pratica, ha lavorato principalmente in matematica e in fisica matematica, coprendo praticamente tutti i suoi rami. Nella teoria dei numeri ha sviluppato l'importante teorema dei numeri primi.

Gauss fu il primo a sviluppare una geometria non euclidea, ma non pubblicò queste importanti scoperte poiché voleva evitare ogni tipo di pubblicità. Nella teoria della probabilità, ha sviluppato l'importante metodo dei minimi quadrati e le leggi fondamentali della distribuzione della probabilità. Il normale diagramma di probabilità è ancora chiamato curva gaussiana.

Ha fatto studi geodetici e applicato la matematica alla geodesia. Insieme al fisico tedesco Wilhelm Eduard Weber, Gauss ha condotto un'intensa ricerca sul magnetismo. Tra i suoi lavori più importanti ci sono quelli dell'applicazione della matematica al magnetismo e all'elettricità; Viene denominata un'unità di induzione magnetica. Ha anche svolto ricerche nel campo dell'ottica, in particolare nei sistemi di lenti.

◄ PrecedenteAvanti ►
Leonhard Euler e matematica puraMichael Faraday ed elettromagnetismo


Video: Sistemi Lineari : Metodo di Eliminazione di Gauss (Dicembre 2021).