Biografie

Leonardo da Pisa e la successione di Fibonacci

Leonardo da Pisa e la successione di Fibonacci

Leonardo de Pisa, noto anche come Leonardo Bigollo o, più popolarmente, come Fibonacci era un importante matematico italiano che visse a Pisa tra gli anni 1170 e 1250. La sua fama deriva proprio dalla diffusione del suo sistema numerico indo-arabo che È ancora usato oggi e dalla famosa successione di Fibonacci.

A causa dell'importanza del pensiero matematico arabo, Fibonacci viaggiò attraverso diversi paesi del Mediterraneo per studiare con i principali matematici arabi del suo tempo.

Sulla base di ciò che è stato studiato lì, ha pubblicato il suo lavoro "Liber Abaci", in cui ha mostrato per la prima volta l'importanza del nuovo sistema di numerazione in campi quali contabilità, conversione delle misure, cambio di valuta o calcolo. Quindi, nel Liber AbaciFibonacci descrive zero, notazione posizionale, la scomposizione dei numeri in fattori primi e i loro criteri di divisibilità.

Un altro dei suoi grandi contributi alla matematica era noto come "Successione di Fibonacci". Ciò si presenta come un problema proposto nel Liber Abaci che consiste in quanto segue: quante coppie di conigli otterremo in un anno se iniziamo con una coppia di conigli che ogni mese produce un'altra coppia che a sua volta procrea a due mesi di vita?

In questo modo nasce la seguente successione infinita di numeri naturali: 1, 1, 2, 3, 5, 8, 13, 21, 34 ... molte delle cui proprietà furono scoperte da Édouard Lucas, che gli diede il suo nome attuale.

Tuttavia, questo non è stato l'unico matematico che ha usato la "successione di Fibonacci". Keplero descrisse anche questa successione, così come il matematico Robert Simson, che scoprì nel 1753 la relazione tra due numeri successivi nella "successione di Fibonacci" che segue la seguente formula fn + 1 / fn si avvicina al rapporto aureo secondo Si sta avvicinando all'infinito.

◄ PrecedenteAvanti ►
Muhammad Al-Idrisi e il Il libro di RogerRegiomontanus e la riforma del calendario


Video: Fibonacci e la sua stupefacente successione. (Dicembre 2021).