Storia

La missione russa di Phobos-Grunt

La missione russa di Phobos-Grunt

L'8 novembre 2011, la Russia è tornata alla corsa allo spazio nell'esplorazione di Marte con una missione ambiziosa, nota come Phobos-Grunt. Era un modulo di atterraggio il cui obiettivo principale era raggiungere Fobos, una delle lune del pianeta rosso, e raccogliere campioni dalla sua superficie. Tuttavia, come missione secondaria, intendeva anche posizionare la sonda cinese Yinghuo-1 nell'orbita marziana.

Il sito di atterraggio previsto era una regione della luna di Phobos in cui i campioni potevano essere raccolti dal suolo di Marte. La navicella spaziale Fobos-Grunt era dotata di un braccio robotico che aveva la capacità di raccogliere campioni con un diametro fino a 1,3 centimetri. Poiché le caratteristiche del suolo di Phobos erano incerte, il modulo di atterraggio includeva un altro dispositivo di estrazione che sarebbe stato utilizzato nel caso in cui la superficie fosse stata troppo rocciosa per il dispositivo principale.

Phobos-Grunt è perso

Il modulo di atterraggio Fobos-Grunt del Roskosmos (l'Agenzia spaziale federale russa) è stato lanciato dal cosmodromo di Baikonur, in Kazakistan, verso Marte. Tuttavia, Fobos-Grunt ha subito un errore di controllo che ha causato il blocco di questo modulo di atterraggio nell'orbita inferiore della Terra. Inoltre, tutte le comunicazioni con la nave furono perse poco dopo il varo.

I numerosi tentativi fatti per ri-operare la nave non ebbero successo e, infine, il 15 gennaio 2012, il Phobos-Grunt precipitò verso la Terra in modo incontrollabile, disintegrandosi infine sull'Oceano Pacifico.

In linea di principio, la missione Fobos-Grunt avrebbe dovuto tornare sulla Terra nell'agosto 2014, portando 200 grammi di terreno dai Fobos della luna marziana. Inoltre, è stata la prima missione nell'esplorazione di Marte guidata dalla Russia dal fallimento di Marte 96.

Il veicolo spaziale è stato progettato per diventare il primo veicolo spaziale a tornare con un campione macroscopico di un corpo extraterrestre dalla missione sovietica Luna 24 nel 1976. Tuttavia, tutte le speranze riposte in questa missione erano vane, a causa del fallimento precoce del spedire.

◄ PrecedenteAvanti ►
Marte dall'orbita di ricognizione di MarteLa Curiosità Rover


Video: IL SALTELLITE PHOBOS-GRUNT IN AVARIA (Gennaio 2022).