Storia

Mars Exploration Rovers

Mars Exploration Rovers

Nel gennaio 2004, due geologi robotici chiamati Spirit and Opportunity, all'interno della missione Mars Exploration Rover della NASA, sono atterrati sui lati opposti del pianeta rosso, facendo così un altro passo nell'esplorazione di Marte.

Questa missione, che fa parte del Mars Exploration Program della NASA, include i tre precedenti moduli di atterraggio di successo: i due moduli del Programma Viking e Mars Pathfinder.

Con una mobilità molto maggiore rispetto al rover Mars Pathfinder del 1997, questi nuovi rover hanno percorso molti chilometri lungo la superficie marziana con l'obiettivo di studiare una serie di suoli e rocce che sembrano contenere indizi sull'attività dell'acqua su Marte.

Da quando sono atterrati sulla superficie del pianeta rosso, i due veicoli insieme hanno inviato sulla Terra più di 100.000 immagini a colori ad alta risoluzione della superficie di Marte, oltre a varie immagini microscopiche dettagliate delle rocce e della superficie.

Cosa hanno scoperto i rover marziani?

Quattro diversi spettrometri hanno accumulato informazioni senza precedenti sulla composizione chimica e mineralogica delle rocce e del suolo marziano. Inoltre, speciali strumenti di abrasione delle rocce, che non erano mai stati inviati su un altro pianeta prima, hanno permesso agli scienziati di guardare sotto la superficie polverosa delle rocce erose per esaminare il loro interno.

Lo studio condotto dal rover Opportunity sui crateri Endurance e Eagle ha rivelato prove di ex laghi che sono evaporati e che ora sono una superficie sabbiosa ricca di solfati. Da parte sua, l'investigazione iniziale dello Spirito nel cratere di Gusev ha rivelato l'esistenza di un ambiente più basaltico, dopo aver raggiunto quelli noti come "Columbia Hills". Lì il rover trovò una grande varietà di rocce che indicano che Marte primitivo era caratterizzato da impatti, vulcanismo esplosivo e acque sotterranee.

Entrambi i rover hanno fornito prove sostanziali dell'attività acquatica sul pianeta in passato durante la loro missione, il che ha portato a progressi significativi nell'esplorazione di Marte.

Sono passati due anni e mezzo dall'atterraggio, ma entrambi i rover stanno ancora lavorando e hanno superato di gran lunga la missione iniziale su Marte della Mars Exploration Rover di 90 giorni.

◄ PrecedenteAvanti ►
Le missioni Odyssey ed ExpressMars from the Mars Reconnaissance Orbiter


Video: Mars Exploration Rover 2003 HD (Gennaio 2022).