Storia

Navette spaziali

Navette spaziali

Con il nome di navetta spaziale o navetta spaziale le navi da trasporto con equipaggio sono note. In inglese, il suo nome ufficiale è Space Transportation System. Durante il periodo in cui erano in funzione venivano utilizzati per fornire e posizionare moduli orbitali nella Stazione Spaziale Internazionale e per missioni di manutenzione, come il telescopio spaziale Hubble.

La chiave per le navette spaziali era che potevano essere riutilizzate. Ogni navetta ha avuto una durata di circa 100 lanci, il che ha ridotto i costi di viaggio nello spazio.

Traghetti nordamericani

In totale, la NASA aveva sei navette spaziali. Il primo si chiamava Enterprise, come il veicolo spaziale Star Trek, che fu lanciato nel 1977. Fu seguito nel 1981 dalla Columbia, che nel 2003 esplose quando rientrò nell'atmosfera, con la morte dei suoi sette membri dell'equipaggio.

Quindi, Challenger (1982-1986), Discovery (1984-2011), Atlantis (1985-2011) ed Endevour (1992-2011) erano in funzione. L'era dei traghetti della NASA si è conclusa a causa del ritiro dei fondi da parte del governo degli Stati Uniti e della conseguente mancanza di budget.

Traghetti russi

Dopo il lancio da parte della NASA della navetta Columbia, l'ex Unione Sovietica ha creato la propria navetta spaziale nel 1988. Era la navetta Burán. Ha effettuato un solo volo senza pilota, poiché il progetto è stato sospeso a causa della mancanza di fondi e della turbolenta situazione politica di quel tempo nell'Unione Sovietica. Nel 2011, la compagnia russa NPO Energía, responsabile della costruzione delle navi Burán e Soyuz, iniziò a sviluppare un nuovo traghetto, il Kliper. È un veicolo riutilizzabile a basso costo che non ha ancora visto la luce a causa di problemi di finanziamento.

Altri traghetti internazionali

Nel 1986 la Repubblica popolare cinese si unì alla corsa dello space shuttle. Fino al 1988, hanno progettato sei proposte di modelli, tra cui Chang Cheng 1, Tianjiao 1 o SADI H-2.

Il governo cinese ha deciso di interrompere il programma dei traghetti, per riprenderlo nel 1992 con il programma delle navi presidiate da Shenzhou. La sua ultima missione, Shenzhou 10, è stata lanciata l'11 giugno 2013 con a bordo tre taikonauti. Altri progetti di navetta spaziale internazionale sono la navetta europea fallita Hermes, la navetta giapponese senza pilota Kounotori III o la navetta Ariane ormai scomparsa dell'Agenzia spaziale europea.

◄ PrecedenteAvanti ►
Costruzione della Stazione Spaziale InternazionaleGiappone in astronautica


Video: Lancio dello Shuttle in alta definizione 1280x720 (Gennaio 2022).