Storia

Astronomia in altre culture

Astronomia in altre culture

Non solo l'Occidente guardava il cielo. Nei tempi antichi, l'astronomia si sviluppava anche in altre latitudini, sia in Oriente che nelle Americhe.

Gli studi condotti da paleontologi e antropologi in diverse tribù sembrano dimostrare la necessità delle società primitive di tenere un registro degli eventi del cielo, al fine di ottenere la conoscenza di eventi come le stazioni di migrazione degli uccelli, la ricorsione dei periodi mestruale, necessità di orientamento o influenza su animali e piante.

Sono stati trovati centinaia di calendari rudimentali, con un'età di circa 30.000 anni, in luoghi lontani come America, Africa, Europa o Estremo Oriente.

Mentre le astronomia europee e arabe si sono evolute lentamente, in altri luoghi remoti lo ha fatto in vari modi. Senza conoscenza reciproca e, quindi, senza comunicazione, l'astronomia di queste culture ebbe uno sviluppo diverso da quello occidentale, nella maggior parte dei casi totalmente legata alla religione e messa al servizio di re, imperatori, maghi e sacerdoti.

In questo capitolo:

Astronomia nell'antica Cina: sappiamo poco sull'astronomia nell'antica Cina. Tuttavia, è noto che è più antico ... Leggi la pagina L'astronomia Maya: in America, durante l'era precolombiana, è stato sviluppato uno studio astronomico abbastanza esteso ... Leggi la pagina L'astronomia Inca: senza dubbio, quello degli Incas è il più impero rappresentante del Sud America… Leggi la pagina Astronomia azteca: la civiltà azteca sorse dal X secolo, il cui massimo splendore fu ottenuto tra il XIV e il XVI secolo… Leggi pagina


Video: Lo studio del Sole la nostra stella documentario (Dicembre 2021).