Terra e luna

Inquinamento dell'aria

Inquinamento dell'aria

Gli astronauti tornano dai loro viaggi con una nuova mentalità che li fa sentire più rispetto per la Terra e comprendere meglio la necessità di prendersi cura di essa. Dallo spazio non è possibile vedere i confini e, tanto meno, gli interessi economici, ma alcuni dei suoi effetti devastanti, come l'inquinamento dell'atmosfera.

L'85% dell'aria è vicino alla Terra, nella troposfera, uno strato molto sottile di soli 15 Km. Gli strati più alti dell'atmosfera hanno poca aria, ma ci proteggono dai raggi ultravioletti (strato di ozono) e dai meteoriti (ionosfera). I gas che abbiamo riversato nell'atmosfera hanno lasciato la Terra in uno stato sfortunato.

Le foto scattate dai primi astronauti sono molto più chiare di quelle attuali, anche se ora disponiamo di dispositivi più sofisticati. Gli umani sono in grado di distruggere in breve tempo ciò che la natura ha impiegato migliaia di anni per creare.

Ogni anno, i paesi industriali generano milioni di tonnellate di inquinanti. Gli inquinanti atmosferici più frequenti e ampiamente dispersi sono monossido di carbonio, anidride solforosa, ossidi di azoto, ozono, anidride carbonica o particelle sospese.

Il livello è solitamente espresso in termini di concentrazione atmosferica (microgrammi di inquinanti per metro cubo di aria) o, nel caso di gas, in parti per milione, cioè il numero di molecole di inquinanti per milione di molecole di aria.

Molti inquinanti provengono da fonti facilmente identificabili; L'anidride solforosa, ad esempio, proviene da centrali elettriche che bruciano carbone o petrolio. Altri sono formati dall'azione della luce solare su materiali reattivi precedentemente emessi nell'atmosfera (i cosiddetti precursori). Ad esempio, l'ozono, un inquinante pericoloso che fa parte dello smog, è prodotto dall'interazione di idrocarburi e ossidi di azoto sotto l'influenza della luce solare. L'ozono ha anche prodotto gravi danni alle colture.

D'altra parte, la scoperta negli anni '80 che alcuni inquinanti atmosferici, come i clorofluorocarburi (CFC), stanno producendo una diminuzione dello strato protettivo di ozono del pianeta ha portato a una graduale soppressione di questi prodotti.

L'inquinamento atmosferico è uno dei problemi ambientali che si diffonde più rapidamente poiché le correnti atmosferiche possono trasportare aria inquinata in tutti gli angoli del globo. I gas che vengono rilasciati nell'atmosfera producono effetti dannosi sui modelli atmosferici e influenzano la salute di persone, animali e piante.

◄ Precedente
La circolazione dell'atmosfera