Terra e luna

La circolazione dell'atmosfera

La circolazione dell'atmosfera

L'atmosfera è lo strato di gas che circonda la Terra e che, grazie alla sua bassa densità, può spostarsi facilmente sulla sua superficie. Come per tutti i gas, l'aria cambia densità in funzione della temperatura e ciò consente di salire e scendere.

Poiché ci sono variazioni di temperatura costanti tra alcuni punti e altri sulla Terra, l'aria è in continuo movimento. La sua salita o discesa non viene effettuata in linea retta e ciò provoca i venti. Inoltre, il vapore acqueo che contiene diventa liquido (si condensa) quando sale a strati più freddi, quindi si verificano precipitazioni.

Calore

L'energia del Sole che attraversa l'atmosfera terrestre la riscalda. Ma quando raggiunge la superficie terrestre può essere trovata con acqua o roccia, a seconda che cada sul mare o in un continente. La roccia ha la tendenza a riscaldarsi e raffreddarsi più velocemente dell'acqua. Pertanto, i continenti si raffreddano e riscaldano prima degli oceani, creando zone con temperature diverse.

La quantità di energia che ogni porzione della Terra riceve dipende anche dall'inclinazione dei raggi del sole, più verticale, più energia. Pertanto, le regioni vicine ai poli sono molto più fredde di quelle vicine all'equatore. Inoltre, nell'emisfero settentrionale la percentuale di terre emerse è molto più elevata rispetto al sud.

Latitudine e altitudine

La latitudine determina la posizione di un determinato punto sulla Terra rispetto all'equatore. Si misura dividendo l'ipotetico quadrante terrestre in 90 paralleli, ciascuno dei quali corrisponde ad un grado dell'angolo retto. L'equatore ha latitudine 0º e poli, 90º. Come detto, le alte latitudini ricevono molto meno calore rispetto alle basse latitudini.

L'altitudine si riferisce all'altezza di un determinato punto in relazione al livello del mare. All'aumentare dell'altitudine, la densità dell'atmosfera diminuisce e, quindi, la sua capacità di assorbire il calore. Pertanto, più alto è un posto, più bassa sarà la temperatura.

Aria in movimento

A causa delle differenze tra acqua e terra, latitudine e altitudine, vengono create aree in cui l'aria più calda e leggera tende a salire, mentre l'aria più pesante e più fredda scende. Queste differenze di pressione sono la causa dei venti.

Ma è stato osservato che l'atmosfera segue un movimento più o meno regolare chiamato circolazione generale, perché ci sono aree del pianeta con condizioni caratteristiche. Lungo l'equatore c'è una zona di basse pressioni, quindi due zone subtropicali con alte pressioni, due zone temperate di bassa pressione e, infine, le zone polari, di nuovo, con alte pressioni. Le masse d'aria si muovono tra queste aree con pressioni diverse.

Rotazione della Terra

La terra, quando gira sul suo asse, produce forze centrifughe e inerziali che trascinano l'aria. Inoltre, a contatto con la superficie, hanno origine anche le forze di attrito. Tutte queste forze hanno un'enorme influenza sul modo in cui l'aria si muove.

Quando, a causa delle differenze di pressione, l'aria viene messa in movimento, la rotazione della Terra la devia in base alla direzione di viaggio: a destra nell'emisfero settentrionale e a sinistra nell'emisfero meridionale. L'intero complesso sistema di forze fa viaggiare il vento descrivendo ampi cerchi o spirali.

Si chiama Forza di Coriolis all'inerzia che agisce su un corpo o una massa d'aria a causa della rotazione della Terra. Ad esempio, gli alisei e l'ovest hanno origine a causa della forza di Coriolis.

◄ PrecedenteAvanti ►
Strati dell'atmosfera terrestreInquinamento dell'aria