Dizionario

X (Astronomia dei raggi)

X (Astronomia dei raggi)

È lo studio dell'Universo osservato attraverso queste particolari radiazioni dello spettro elettromagnetico con una lunghezza d'onda estremamente breve - tra 0,1 e 300 angstrom - note come raggi X.

Questa tecnica di ricerca ebbe inizio nel 1962, con l'invio di missili spaziali nello spazio per catturare i possibili raggi X prodotti dall'impatto della radiazione solare sulla superficie lunare.

Grande fu lo stupore degli astronomi quando videro che la radiazione desiderata non appariva, ma invece una potente fonte di raggi X era stata localizzata nella costellazione dello Scorpione, che fu poi battezzato Scorpione X-1: era il primo di tutti nella sua digitare.

Le ricerche proseguirono, durante gli anni '60, con altri esperimenti affidati a palloncini e missili a sonda, grazie ai quali furono localizzate altre fonti celesti di raggi X. Tuttavia, il vero passo avanti in quest'area della ricerca astronomica , è stato dato grazie all'avvento, dagli anni '70, di satelliti a raggi X tra cui l'Uhuru, Ariel, Copernico e HEAO.

Questi e altri piccoli osservatori astronomici orbitali hanno permesso la mappatura del cielo ai raggi X, localizzando centinaia di stelle, probabilmente stelle di neutroni, buchi neri e altri tipi di oggetti molto compatti che ospitano emissioni X. Inoltre, è stato anche scoperto una radiazione X di fondo, nel 1965, che sarebbe il residuo dell'esplosione, da cui ebbe origine l'Universo.


◄ Precedente
Glossario di astronomia: X

ABCDEFGHIJKLMNOPQRSTUVWXYZ

Video: Focus - Universo a raggi X - Mars (Ottobre 2020).