Dizionario

Vento (venti)

Vento (venti)

Il vento è il movimento dell'aria che scorre rispetto alla superficie della terra. È generalmente usato per riferirsi al suo movimento orizzontale. Generalmente, il movimento di gas che circonda un pianeta o un corpo astronomico è chiamato vento.

Ci sono quattro aspetti del vento che vengono misurati: direzione, velocità, tipo (raffiche e raffiche) e variazioni. Le variazioni superficiali vengono misurate con pale e anemometri meteorologici, mentre quelle ad alta quota vengono rilevate con palloncini o sonde.

Sulla Terra, le variazioni nella distribuzione della pressione e della temperatura sono dovute, in larga misura, alla distribuzione ineguale del riscaldamento solare, insieme alle diverse proprietà termiche delle superfici terrestri e oceaniche. Quando le temperature nelle regioni adiacenti differiscono, l'aria più calda tende a salire e soffiare su aria più fredda e quindi più pesante. I venti generati in questo modo sono spesso molto disturbati dalla rotazione della Terra.

I venti possono essere classificati in quattro classi principali: dominante, stagionale, locale e, infine, ciclonico e anticiclonico.

Marinai e meteorologi usano la scala Beaufort per indicare la velocità del vento. Fu progettato nel 1805 dall'idrografo irlandese Francis Beaufort. Le loro denominazioni originali furono modificate in seguito. Gli avvisi di stati pericolosi per le piccole navi sono di solito emessi per i venti di forza 6 su questa scala.


◄ PrecedenteAvanti ►
Vita mediaVento stellare

ABCDEFGHIJKLMNOPQRSTUVWXYZ

Video: Annalisa - Vento sulla luna feat. Rkomi Official Video (Aprile 2020).