Terra e luna

Cristalli e pietre preziose

Cristalli e pietre preziose

I minerali possono apparire in natura, sostanzialmente, in due modi: senza una forma definita (amorfa) o con una disposizione geometrica ben definita. Noi chiamiamo questi minerali cristallini o semplicemente cristalli.

Affinché un luogo formi cristalli, è necessario spazio. Per questo motivo, di solito compaiono in crepe o cavità vuote nelle rocce. Appaiono anche come parte di rocce molli, che facilitano la loro crescita.

Cristalli

Molti minerali adottano forme cristalline quando le condizioni di formazione sono favorevoli. La cristallografia è lo studio della crescita, della forma e del carattere geometrico dei cristalli. La disposizione degli atomi in un cristallo può essere determinata mediante l'analisi della diffrazione dei raggi X. La chimica cristallografica studia la relazione tra composizione chimica, disposizione degli atomi e forze di legame tra di loro.

La maggior parte dei cristalli della terra si sono formati milioni di anni fa. I cristalli si formano quando la roccia liquida all'interno della Terra si raffredda e si indurisce. A volte si formano cristalli quando i liquidi sotterranei si fanno strada attraverso le fessure e depositano lentamente i minerali.

Esistono molti cristalli che reagiscono a un'azione fisica in modo diverso a seconda della direzione in cui viene prodotta la forza. Si chiamano cristalli anisotropico. I minerali amorfi, d'altra parte, reagiscono a un'azione fisica sempre allo stesso modo, indipendentemente dalla direzione, poiché quelli sono isótropos.

Legge di costanza degli angoli diedri

Quando le condizioni di temperatura sono le stesse, i cristalli dello stesso tipo hanno gli stessi angoli diedri.

Gemme o pietre preziose

Sono chiamati vari minerali duri e trasparenti, molto preziosi per la loro rarità e che, dopo essere stati opportunamente scolpiti, vengono utilizzati nella gioielleria e nelle arti decorative. Di solito si distinguono due tipi:

Pietre preziose, considerato oggetti di lusso fin dall'antichità: diamante, rubino, smeraldo, zaffiro, ...

Pietre preziose, il cui prezzo sul mercato non è così alto: topazio, ametista, granato, tormalina, ...

La scienza, utilizzando mezzi analitici sempre più sensibili, sta scoprendo le sostanze che colorano i minerali allocromatici. Quindi l'ametista ha un colore viola a causa di tracce di manganese e il fluoro è verde a causa di quantità molto piccole di ferro e manganese che contiene.

La bellezza delle gemme dipende in gran parte dalle loro proprietà ottiche. I più importanti sono il grado di rifrazione e il colore. Altre proprietà includono: fuoco, esposizione di colori prismatici; Dicroismo, capacità di alcune pietre di mostrare due colori diversi a seconda della direzione in cui sono osservate e trasparenza.

Il diamante è molto apprezzato per il suo fuoco e lucentezza; il rubino e lo smeraldo per l'intensità e la bellezza dei suoi colori; e lo zaffiro stellato si distingue per il suo colore e per l'asterismo, una proprietà che provoca la comparsa di inclusioni a forma di stella.

◄ PrecedenteAvanti ►
Tipi di mineraliRocce della crosta terrestre


Video: I MIEI CRISTALLI - Cristalloterapia cosa ne penso (Gennaio 2022).