Dizionario

Relatività

Relatività

Nome di una teoria fisica sulla struttura dello spazio, formulata da Albert Einstein nei primi anni di questo secolo. Può essere considerata la più grande e più grande innovazione nel campo delle scienze fisiche dopo il contributo di Galileo e Newton.

La relatività è stata formulata due volte. Nella cosiddetta relatività speciale del 1905, il principio fondamentale è enunciato che la velocità della luce è una costante (300.000 km / sec.) Che non dipende dal sistema di riferimento considerato; costituisce anche un limite irraggiungibile per un corpo materiale e, quando si avvicina a questo valore limite, si sperimenta un fenomeno noto come dilatazione del tempo.

Quest'ultima enunciazione ha dato vita al famoso paradosso dei gemelli, secondo il quale un uomo che viaggiava a velocità vicine a quella della luce, al ritorno sulla Terra avrebbe trovato il suo gemello anziano per un numero di anni che dipende dalla velocità con quello che ha sviluppato il viaggio.


◄ PrecedenteAvanti ►
Rifrattore (telescopio)Orologio atomico

ABCDEFGHIJKLMNOPQRSTUVWXYZ