Dizionario

Ammassi stellari

Ammassi stellari

il ammassi stellari sono condensazioni locali di stelle unite da forze gravitazionali che appaiono nel cielo come concentrazioni di punti luminosi o, persino, come nebulose deboli.

Secondo la loro struttura sono suddivisi in cluster aperti e cluster globulari.

Gli ammassi aperti si trovano nel disco galattico e sono caratterizzati da una densità stellare cento volte superiore a quella riscontrata nelle regioni circostanti il ​​Sole; eppure, le stelle che le compongono sono relativamente sparse. Il diametro medio dei cluster aperti è di circa 10 anni luce e il numero di stelle che contengono varia da poche decine a qualche migliaio.

I cluster globulari sono caratterizzati da un'alta densità stellare e un'alta concentrazione di stelle nella parte centrale dell'ammasso, al punto che in molti casi è impossibile, anche con un potente telescopio, distinguere ogni stella da quelle che appaiono come un singolo sorgente luminosa Questi sono meno numerosi degli ammassi aperti, ma più grandi e ricchi di stelle.

I cluster aperti contengono stelle della giovane e mezza età appartenenti alla cosiddetta Popolazione I, simili alle stelle che caratterizzano le aree circostanti del nostro Sole. I cluster globulari, d'altra parte, sono di antica formazione: circa dieci miliardi di anni.


◄ PrecedenteAvanti ►
Culmine (astronomia)Cygnus X-1

ABCDEFGHIJKLMNOPQRSTUVWXYZ


Video: Cosa sono gli ammassi stellari? #AstroCaffè (Gennaio 2022).