Sistema solare

Perché i pianeti orbitano?

Perché i pianeti orbitano?

Tutti gli oggetti nell'universo che hanno un'emissione di massa gravità. La gravità provoca l'attrazione dei corpi celesti.

Più massa hanno e più sono vicini, maggiore è l'attrazione tra di loro. Il Sole è un corpo massiccio e la sua forte gravità attira i pianeti e impedisce loro di fuggire nello spazio. Allo stesso modo, la Luna è attratta dalla gravità terrestre.

Ma si la gravità È così forte, perché rimangono in orbita e non cadono? Perché i pianeti non si sono già precipitati verso il Sole e sono scomparsi? La risposta è la inerzia.

Lo stato naturale dei pianeti non è riposo, ma un movimento costante in linea retta. Cioè, se non vi fosse alcuna gravità o qualsiasi altra forza che agisse su di loro, i pianeti si muoverebbero in linea retta e ad una velocità costante per sempre ... o fino a quando non si scontrarono con un altro corpo nello spazio.

La forza di gravità spezza quell'inerzia e devia il pianeta dalla sua retta via. Il sole attira il pianeta, lo tira e il pianeta cade. Possiamo calcolare la distanza che il pianeta cade ogni secondo: la gravità è direttamente proporzionale alla massa degli oggetti e inversamente proporzionale al quadrato della distanza tra loro.

Quello che succede è che, durante quel secondo, entrambi gli oggetti si sono mossi. Il pianeta non cade in linea retta, ma disegna una parabola, perché l'inerzia lo ha spinto in avanti mentre la gravità lo ha abbattuto. E il sole non rimane immobile, ma ruota e, di conseguenza, la sua curvatura sotto il pianeta cambia.

Il secondo successivo il Sole ritorna per trascinare il pianeta, che cade di nuovo tracciando una nuova parabola, e così via. Dal momento che non può sfuggire alla gravità, è intrappolato in un'orbita (quasi) circolare e chiusa. Lo stesso accade alla Luna rispetto alla Terra.

E l'abbiamo imparato. Lo stesso sistema viene utilizzato per mantenere in orbita i satelliti artificiali. Qualsiasi oggetto vicino alla Terra che si sposta a più di 8 km al secondo verrà intrappolato in un'orbita e non cadrà. Se si muove più lentamente, cadrà, poiché la gravità sarà più forte dell'inerzia e l'attrazione della gravità la sposterà più in basso dell'inerzia. Se si muove più velocemente, si allontanerà dalla Terra.

pianeta Periodo orbitale (nei giorni terrestri)
mercurio88
Venere224,7
terra365,26
Marte687
Giove4.331
Saturno10.759
Urano30.799
Nettuno60.179
Plutone (pianeta nano)90.613
◄ PrecedenteAvanti ►
Struttura del sistema solareIl confine del sistema solare