Sistema solare

In che modo il sole influenza il tempo?

In che modo il sole influenza il tempo?

Il sole è la fonte di energia di tutta la vita sulla Terra. La maggior parte dell'energia solare arriva sulla Terra sotto forma di luce e calore. Il clima dipende dal modo in cui questa energia viene distribuita tra l'atmosfera e la superficie terrestre. Il clima è più caldo dove più energia raggiunge la superficie e più freddo dove meno.

L'atmosfera terrestre è densa e una buona parte dell'energia solare si perde quando la attraversa. L'atmosfera impedisce ai raggi più dannosi di raggiungere la superficie (raggi X, raggi gamma e gran parte dei raggi ultravioletti).

I gas e le particelle di polvere nell'atmosfera provocano la dispersione di una piccola parte dell'energia prima di raggiungere il suolo. È questa dispersione di luce che produce il colore blu del cielo. Un'altra parte è assorbita dal vapore acqueo o riflessa da nuvole e oceani. La quantità di energia solare che raggiunge la superficie può essere 4 volte maggiore in una giornata limpida rispetto a una giornata molto nuvolosa.

La quantità di energia assorbita dalla superficie dipende dalla latitudine, poiché l'angolo a cui la luce raggiunge varia. Sull'equatore la luce entra in linea retta, quindi assorbe più calore e il clima è caldo. Più ci allontaniamo dall'equatore, la luce arriva ad un angolo più chiuso, attraversa più atmosfera, più energia viene persa e il clima è più freddo. Nelle aree vicine ai poli, solo il 5% del calore raggiunge la superficie.

Queste variazioni causano variazioni di pressione nell'atmosfera e formano correnti di vento. Le correnti del vento si uniscono agli oceani e producono fenomeni come El Niño, monsoni, uragani, ecc.

L'angolo in cui arriva la luce varia in ogni momento dell'anno. È perché la Terra ruota su un asse inclinato mentre orbita attorno al Sole. Pertanto, la quantità di energia solare ricevuta in ogni momento dell'anno è diversa e le stagioni vengono create.

I cicli solari influenzano anche il clima terrestre. Esiste una relazione tra la quantità di macchie solari e periodi di lunghe siccità o inondazioni. Anche la quantità di radiazione che raggiunge la superficie varia. Tra il XVI e il XVIII secolo vi fu un raffreddamento noto come Piccola era glaciale, in coincidenza con un periodo in cui non c'erano quasi macchie solari. Attualmente l'attività solare è molto elevata e si è studiato se potesse essere correlato ai cambiamenti climatici.

◄ PrecedenteAvanti ►
Tempeste solariStruttura del sistema solare


Video: COME FA LA GRAVITÀ A RALLENTARE IL TEMPO? (Dicembre 2021).