Sistema solare

Candidati per pianeti (transnettuniani)

Candidati per pianeti (transnettuniani)

Gli scienziati hanno continuato per anni la ricerca di un ipotetico pianeta X, che avrebbe occupato i dieci posti (X in numeri romani), che non poteva essere localizzato, ma la cui presenza avrebbe giustificato alcune anomalie nell'orbita di Plutone. Non esiste un pianeta X, ma in questo modo furono scoperti i Plutinos.

I plutinos sono chiamati gli oggetti del Sistema Solare che, ruotando attorno al Sole, sono in risonanza orbitale 3: 2 con Nettuno, cioè completano due orbite attorno al Sole nel momento in cui Nettuno esegue esattamente tre. Questo nome viene applicato dal pianeta nano Plutone, che si trova anche nella risonanza orbitale 3: 2 con Nettuno. Il termine "transnettuniani", più in generale, si applica a tutti i corpi oltre Nettuno.

Come Plutone, questi oggetti di solito hanno orbite piuttosto ellittiche, come ad esempio Eris (descritto nella pagina precedente), che spesso attraversano il percorso di Nettuno, sebbene non siano mai abbastanza vicini al pianeta in modo che possa esistere un rischio di collisione. Il motivo è che, a causa della risonanza orbitale, le loro posizioni relative vengono ripetute ciclicamente.

I plutinos sono asteroidi composti principalmente da ghiaccio e un nucleo di materiali rocciosi. Si stima che circa il 40% degli oggetti che si trovano oltre Nettuno sono Plutone, incluso Plutone stesso. Sulla base di estrapolazioni sulla superficie esplorata, si stima che vi siano più di 10.000 plutinos con un diametro maggiore di 100 km.

Da Plutone all'eliopausa c'è molta distanza, occupata da corpi di dimensioni diverse, molto difficili da rilevare. Tuttavia, strumenti sempre più precisi consentono l'avanzamento delle indagini.

Quaoar

Nel 2002, un corpo celeste (battezzato provvisoriamente come Quaoar) di circa 1.300 km di diametro fu identificato all'interno della cintura di Kuiper, il più grande trovato in orbita attorno al Sole da quando Plutone fu scoperto nel 1930.

Quaoar sta orbitando a una distanza leggermente più grande di quella del pianeta più distante del Sistema Solare. Il grande asteroide si muove in relazione alle stelle di sfondo nelle immagini della scoperta, scattate dal telescopio Oschin a Palomar, in California.

Quaoar, il nome suggerito dagli scopritori della roccia cosmica, è uno dei numerosi asteroidi che sono stati recentemente scoperti vagando nella lontana Cintura di Kuiper. Le dimensioni di Quaoar sono state determinate dalle immagini del telescopio spaziale Hubble. Quaoar è probabilmente un mondo freddo coperto di ghiaccio, da cui il Sole sembra una stella particolarmente luminosa, niente di più.

Sedna, il decimo pianeta del sistema solare?

Sedna ruota attorno al Sole a una distanza molto maggiore rispetto alle altre stelle nel sistema. Sebbene le sue dimensioni siano ancora incerte, Sedna era una volta il più grande dei corpi situati intorno al Sole dalla scoperta di Plutone nel 1930. Ciò lo rese un candidato per un pianeta.

Si trova a più di 10.000 milioni di chilometri dalla Terra nella regione chiamata la Cintura di Kuiper, che ha centinaia di oggetti noti, piccoli mondi di roccia e ghiaccio, sebbene alcuni possano essere uguali o più grandi di Plutone.

Sedna è più rossa di qualsiasi altro corpo del Sistema Solare, tranne Marte, e segue un'orbita molto ellittica, che nel suo punto più lontano mette 135.000 milioni di chilometri dal Sole. Pertanto, Sedna ha bisogno di 11.500 anni terrestri per completare un'orbita .

◄ PrecedenteAvanti ►
La cintura di KuiperComete, cosa sono e da dove vengono


Video: Il mondo senza nome (Gennaio 2022).