Sistema solare

Il pianeta Nettuno: blu, distante e ventoso

Il pianeta Nettuno: blu, distante e ventoso

Nettuno È il pianeta più esterno dei giganti gassosi e il primo che è stato scoperto grazie a previsioni matematiche.

L'ottavo pianeta del Sistema Solare deve il suo nome al dio romano Nettuno, signore di tutte le acque. Il suo equivalente nella mitologia greca è Poseidone.

È il quarto e il più lontano dei giganti pianeti gassosi. Gli ultimi due, Urano e Nettuno, sono noti come giganti congelati, a causa delle sue basse temperature. È anche il quarto pianeta più grande per dimensioni e il terzo in massa, equivalente a circa 17 volte quello del nostro pianeta.

La tabella seguente mostra i dati di Nettuno rispetto alla Terra:

Dati di baseNettunoLa terra
Dimensione: raggio equatoriale24.622 km.6.378 km.
Distanza media dal sole4.498.252.900 km.149.600.000 km.
Giorno: periodo di rotazione sull'asse 16.11 ore23.93 ore
Anno: orbita attorno al sole164,8 anni1 anno
Temperatura superficiale media-220 º C15 º C
Gravità superficiale nell'equatore11 m / s29,78 m / s2

L'interno di Nettuno è roccioso fuso con acqua, metano e ammoniaca liquida. All'esterno, il metano abbonda, che gli conferisce il suo caratteristico colore blu. Nettuno è un po 'più piccolo di Urano, ma più denso.

Il suo campo magnetico è inclinato di 47 gradi rispetto all'asse di rotazione del pianeta e spostato di circa 13.500 km dal centro fisico. Questo orientamento può essere dovuto ai flussi interni e non all'inclinazione del pianeta stesso.

Nettuno ha anche anelli

La nave Voyager II si avvicinò a Nettuno nel 1989 e la fotografò. Scoprì sei delle sue otto lune e confermò l'esistenza di anelli.

In effetti, Nettuno ha un sistema di quattro anelli stretti, sottili e molto sottili, difficili da distinguere con i telescopi di terra. Gli anelli erano formati da particelle di polvere, strappate dalle lune interne dagli impatti di piccoli meteoriti.

Com'è l'atmosfera di Nettuno?

L'atmosfera presenta alcuni punti che ricordano le tempeste di Giove, ma, a differenza di questo, a Nettuno si formano e scompaiono frequentemente. Il più grande, il Great Dark Spot, aveva una dimensione simile a quella della Terra, ma nel 1994 è scomparso e ne è stato formato un altro.

I venti più forti di qualsiasi pianeta nel Sistema Solare sono quelli di Nettuno. Molti di loro soffiano nella direzione opposta alla rotazione. Venti di 2.000 km / h sono stati misurati vicino al Great Dark Spot.

La foto sopra mostra l'aspetto di Nettuno dal 1996 al 2002. Osservazioni più recenti hanno anche rilevato cambiamenti come questi.

Nel atmosfera di Nettuno raggiunge temperature vicine ai 260 ° C sotto zero. Contiene soprattutto idrogeno ed elio, insieme ad un po 'di azoto. Acqua, ammoniaca e ghiaccio a metano abbondano. La maggior parte delle nuvole sono metano congelato e cambiano rapidamente.

La scoperta di Nettuno

Galileo vide Nettuno nel 1612, ma lo confuse con una stella. Hanno dovuto trascorrere più di due secoli fino alla loro "scoperta" ufficiale. All'inizio del XVIII secolo, diversi astronomi osservarono che le orbite appena scoperte di Giove, Saturno e Urano non avevano il comportamento descritto dalle leggi di Keplero e Newton. Oltre doveva esserci un ottavo pianeta.

Adams e Le Verrier, un inglese e un francese, calcolarono indipendentemente dove si trovasse l'ipotetico pianeta, e avevano ragione. L'astronomo tedesco Johann Gottfried Galle, su richiesta di Le Verrier, osservò la regione indicata dai calcoli e trovò Nettuno il 23 settembre 1846.

La distanza che ci separa da Nettuno può essere meglio compresa con due dati: una nave deve fare un viaggio di dodici anni per arrivare e, da lì, i suoi messaggi impiegano più di quattro ore per tornare sulla Terra.

Scopri di più:
• Cinque misteri che Nettuno nasconde
• Anelli di Nettuno


◄ PrecedenteAvanti ►
Le lune di UranoLe lune di Nettuno


Video: SCOPERTO UN NUOVO PIANETA OLTRE PLUTONE - V774104 - MOST DISTANT SOLAR SYSTEM OBJECT (Gennaio 2022).