Sistema solare

Asteroids

Asteroids

il asteroidi sono una serie di oggetti rocciosi o metallici che orbitano attorno al Sole, principalmente nella cintura principale, situata tra Marte e Giove.

Alcuni asteroidi, tuttavia, hanno orbite che vanno oltre Saturno, altri sono più vicini al Sole che alla Terra.

Alcuni si sono schiantati sul nostro pianeta. Quando entrano nell'atmosfera, si illuminano e diventano meteoriti.

A volte vengono anche chiamati gli asteroidi più grandi pianeti minori. Alcuni hanno dei partner. L'asteroide più grande è Cerere, con quasi 1.000 km di diametro. Nel 2006 l'Unione Astronomica Internazionale (UAI) lo ha definito come pianeta nano, come Plutone. Poi arrivano Vesta e Pallas, con 525 km, 16 sono stati trovati che superano i 240 km e molti piccoli. Gaspra, quello nella foto sopra, non raggiunge i 35 km da un capo all'altro, mentre Ida (sotto, con il suo satellite) è di circa 115 km.

La massa totale di tutti gli asteroidi nel Sistema Solare è molto più piccola di quella della Luna. I corpi più grandi sono più o meno sferici, ma quelli con diametri inferiori a 160 km hanno forme allungate e irregolari. La maggior parte impiega dalle 5 alle 20 ore per completare una svolta sul proprio asse. La tabella mostra i dati di alcuni asteroidi:

asteroide radioDistanza media dal soleScoperto in
Ceres457 km413.900.000 km.1801
Pallade261 km414.500.000 km.1802
Vesta262 km353.400.000 km.1807
Hygiea215 km470.300.000 km.1849
Eunomia136 km.395.500.000 km.1851
psiche132 km437.100.000 km.1852
Europa156 km436.300.000 km.1858
Silvia136 km.512.500.000 km.1866
andata58 x 23 km.270.000.000 km.1884
Davida168 km.475.400.000 km.1903
Interamnia167 km.458.100.000 km.1910
Gaspra17 x 10 km.205.000.000 km.1916
asteroidi

Pochi scienziati credono che gli asteroidi siano i resti di un pianeta che è stato distrutto. Molto probabilmente, occupano il posto nel Sistema Solare dove potrebbe essersi formato un pianeta di dimensioni considerevoli, che non si è verificato a causa delle influenze dirompenti di Giove.

Gli asteroidi più grandi di solito hanno maschere da impatto prodotte da quelli più piccoli; Nell'immagine sotto un cratere è mostrato sulla superficie di Cerere. Si ritiene che la maggior parte dei meteoriti recuperati sulla Terra siano frammenti di asteroidi. Come i meteoriti, gli asteroidi possono essere classificati in diversi tipi:

Tre quarti degli asteroidi visibili dalla Terra, incluso Ceres, appartengono a tipo Ce sembrano essere collegati a una classe di meteoriti chiamati condritos carbonacei, che sono formati dai materiali più antichi del Sistema Solare, con una composizione che riflette quella delle nebulose solari primitive.

Gli asteroidi di tipo S, correlato a meteoriti pietrosi e ferrosi, costituisce circa il 15% del totale.

Molto più rari sono gli oggetti di tipo M, che corrispondono ai meteoriti ferrosi per la loro composizione. Sono composti da una lega di ferro e nichel. Rappresentano i nuclei dei corpi planetari ai quali gli impatti successivi si spogliavano dei loro strati esterni.

Alcuni asteroidi, incluso Vesta, forse sono legati alla classe più strana di meteoriti: acondritos. Sembrano avere sulla loro superficie una composizione simile alla lava terrestre. Pertanto, gli astronomi sono ragionevolmente certi che Vesta, ad un certo punto della sua storia, si sia parzialmente ammorbidito.

◄ PrecedenteAvanti ►
Marte: Monte OlimpoLa cintura di asteroidi


Video: Mokey's show - 424 - Asteroids (Gennaio 2022).